• Destinazioni
  • Eventi
  • Food
  • Storie
62
di Rossella  Galati
25 maggio 2022
15:14

Valli Cupe, alla scoperta dei canyon tra i più grandi d’Europa

VIDEO | È un luogo ricco di fascino, tra i più suggestivi della regione, nel cuore della Presila catanzarese. Il sito, grazie al costante impegno della Pro Loco di Sersale, è pronto ad accogliere i visitatori per la stagione estiva ormai alle porte. Ecco cosa fare e come visitarle.

Destinazioni

È tra i più affascinanti e suggestivi siti naturalistici calabresi, la Riserva Regionale Valli Cupe, nella Presila Catanzarese. Un luogo incontaminato tra cascate e canyon mozzafiato. È una natura che offre spettacolari paesaggi con gole e dirupi che scendono a strapiombo per centinaia di metri, ruscelli dalle acque limpidissime, alberi monumentali, un patrimonio floristico e faunistico di altissimo valore. «Il percorso è avventuroso e si estende per un sentiero percorribile in circa 50 minuti, completamente immerso nel verde con zone panoramiche e con una straordinaria flora e fauna per non parlare delle cascate» spiega il presidente della Pro Loco di Sersale, Alessandro Galeano.

Valli Cupe, a Sersale uno dei canyon tra i più grandi d'Europa

È il canyon delle Valli Cupe di Sersale a catturare in modo particolare l’attenzione degli amanti della natura, un luogo unico in Italia per caratteristiche geomorfologiche con pareti tagliate verticalmente, inaccessibili e aspre. Un vero e proprio corridoio naturale di incomparabile bellezza dov’è possibile vivere un’esperienza unica. «Si tratta del terzo canyon più grande d’Europa, quello custodito nel modo migliore nel mondo – aggiunge Galeano -. Negli ultimi anni, dopo che è stata istituita la Riserva regionale, il sito è stato pubblicizzato sempre di più in Italia e nel mondo. Ogni anno vengono a farci visita centinaia di turisti. Si parla di almeno 2 o 3 mila visitatori soltanto durante la stagione estiva. Ma sono dei sentieri che vengono comunque visitati anche fuori periodo. Tra aprile e maggio abbiamo iniziato con le gite scolastiche; tra ottobre e novembre invece abbiamo solitamente turisti esteri, prevalentemente tedeschi, portoghesi, inglesi, spagnoli».


Pronti per la stagione estiva

Dunque in un luogo così magico, sono alte le aspettative in vista della stagione estiva: «Noi cerchiamo di prepararci a monte perché l’estate è alle porte – conclude il presidente della Po Loco - e stiamo cercando di attrezzarci con diverse guide affinchè possano accogliere e accompagnare a destinazione l’utenza che ne farà richiesta. Proprio in questo periodo, insieme alla Riserva Regionale Valli Cupe, con il direttore, con l’ente gestore Legambiente, stiamo organizzando un corso per guide naturalistiche. Sicuramente ci aspettiamo un grosso flusso turistico e quindi, in base alle nostre possibilità, cerchiamo sempre di offrire il miglior servizio e di perfezionarci ogni anno».

 

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top