Crisi call center Abramo, Torromino: «Al prossimo Tavolo di garanzia anche Orsomarso e Orestano»

Il deputato crotonese assicura che l’assessore regionale e il direttore generale dell’azienda parteciperanno al prossimo incontro con istituzioni e sindacati. Obiettivo: vigilare sulla procedura di cessione e salvaguardare i livelli occupazionali

di Redazione
16 gennaio 2021
22:15

«Seguo e monitoro costantemente la vicenda Abramo Customer Care in quanto la tutela del livello occupazionale è una priorità imprescindibile: in una regione come la nostra non è possibile perdere un solo posto di lavoro». È quanto afferma il deputato di Forza Italia, Sergio Torromino, all’indomani della sua partecipazione al Tavolo di garanzia riunitosi ieri nella sala giunta del Comune di Crotone, al fine di vigilare sulla nota crisi aziendale, che ha portato la proprietà a presentare richiesta di concordato preventivo al Tribunale di Roma.

Sinergia istituzionale

Torromino, nel ricordare, il suo impegno nei confronti dei «107 lavoratori della commessa Roma Capitale, per i quali mi sono battuto senza sosta affinché venisse applicata la clausola sociale territoriale (che non era contemplata nel bando di gara)», spiega: «Il mio lavoro da parlamentare è occuparmi delle esigenze del territorio trovando le giuste soluzioni sui tavoli nazionali».


«La sinergia istituzionale, politica, sindacale e dell’azienda stessa è imprescindibile, in questo momento più che mai, è necessario che tutti insieme remiamo dalla stessa direzione ovvero unicamente verso la salvaguardia del livello occupazionale. In questi mesi il confronto con la proprietà non è mai mancato, il management aziendale sta svolgendo un duro lavoro affinché si salvaguardi tutto il perimetro occupazionale».

Fase delicata

«Oggi, vista la situazione estremamente delicata – prosegue il parlamentare - è necessario sicuramente essere vigili, avendo rapporti distesi e collaborativi, senza puntare il dito contro nessuno, senza personalismi ne dietrologie, ognuno faccia la propria parte dando il massimo affinché questa delicata fase concorsuale, che è in mano al tribunale, si concluda nel minor tempo possibile per dare stabilità e continuità ai dipendenti che nonostante l’incertezza stanno continuando a lavorare con la consueta professionalità e produttività di sempre».

Al prossimo incontro anche Orestano e Orsomarso

«Al tavolo convocato venerdì scorso al Comune di Crotone (frutto di quanto deliberato dal Consiglio comunale sul tema) non erano presenti la proprietà e la Regione Calabria solo ed esclusivamente – conclude Torromino - per disguidi organizzativi, gli stessi nelle persone di Fausto Orsomarso (assessore regionale alle Attività Produttive) e Giovanni Orestano (DG Abramo) sentiti telefonicamente al termine della riunione hanno confermato la loro presenza al prossimo incontro. Non possiamo lasciare il nostro territorio in balia dell’incertezza e sono sicuro che ogni componete, sia chi rappresenta le istituzioni, sia la proprietà metteranno in campo il massimo impegno per ridare serenità a migliaia di famiglie».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio