«A Diamante pochi carabinieri»: dopo il raid di Ferragosto Magorno si appella al governo

Il sindaco-senatore annuncia un'interrogazione parlamentare al ministro dell'Interno: «Inammissibile la carenza di forze dell'ordine nel territorio»

11
di Redazione
19 agosto 2020
10:03
Ernesto Magorno
Ernesto Magorno

«Quanto successo negli scorsi giorni a Diamante deve far riflettere, ma è doveroso stigmatizzare un altro punto che porrò al centro del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza del 20 agosto: la carenza di carabinieri sul nostro territorio. È un fatto grave considerato che anche i più alti in grado sono in ferie nel pieno dell'estate».

Lo afferma, in una nota, il senatore di Italia Viva, Ernesto Magorno, sindaco di Diamante, cittadina teatro di un raid da parte di un gruppo di persone armate che successivamente sono state arrestate.

 

«A Diamante, come noto – prosegue Magorno – è stato decisivo l'intervento dei vigili urbani e del vice sindaco diversamente non avremmo assicurato alla giustizia i 4 autori del raid, ora ai domiciliari, avvenuto in pieno giorno sotto lo sconcerto dei cittadini. Se da un lato ringrazio il questore per aver messo in campo da martedì a venerdì una costante presenza anticrimine, dall'altro non posso rimarcare l'insufficiente numero di carabinieri che ringrazio per il prezioso lavoro che svolgono nel periodo più delicato dell'anno. Non è ammissibile e per questo presenterò un'interrogazione parlamentare al ministro dell'Interno».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio