Brogli a Reggio, Falcomatà difende l’assessore Delfino: «Non deve fare passi indietro»

VIDEO | Il primo cittadino commenta l'inchiesta: «Si tratta di un'attività di indagine inerente 7 sezioni e 99 voti. Altre migliaia di persone hanno votato legittimamente»

18
di Riccardo Tripepi
3 marzo 2021
13:14

A margine della conferenza stampa per il conferimento delle deleghe ai consiglieri metropolitani, il sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà ha commentato i nuovi sviluppi dell'inchiesta sui brogli elettorali che ha portato stamane 5 arresti. «Si tratta di un'attività indagine inerente 7 sezioni e 99 voti. Ciò vuol dire che hanno votato altre migliaia di persone legittimamente. Esiste un'indagine aperta e queste valutazioni vanno fatte alla conclusione dell'iter degli inquirenti»

Il primo cittadino ha parlato del coinvolgimento del componente di giunta: «Massima fiducia in Demetrio Delfino che ha svolto il ruolo di presidente del Consiglio comunale in maniera impeccabile nella passata consiliatura e adesso sta facendo un gran lavoro da assessore al Welfare. È una persona straordinaria e piena di umanità e sono sicuro che riuscirà a chiarire la sua posizione».


Secondo Falcomatà, Delfino deve rimanere al suo posto: «Non deve fare nessun passo indietro. Abbiamo già affrontato situazione analoghe in passato con l'inchiesta Helios all'esito della quale molte posizioni sono state archiviate. Fiducia nella magistratura vuol dire aspettare l'esito di queste verifiche».  

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top