Elezioni, Giorgia Meloni a Cosenza: «Lavoro e legalità per rilanciare la Calabria»

VIDEO | La leader di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni a Cosenza: «Le nostre liste per le elezioni regionali già pronte, in attesa di trovare un accordo sulla candidatura alla presidenza. E a Reggio proporremo un nostro candidato sindaco»

199
di Salvatore Bruno
14 dicembre 2019
12:14
Giorgia Meloni a Cosenza
Giorgia Meloni a Cosenza

Sono lavoro e legalità le priorità di Fratelli d’Italia per rilanciare la Calabria. Ma l’avvio della campagna elettorale per le elezioni regionali, con l’intervento di Giorgia Meloni al Teatro Tieri di Cosenza, è ancora orfana del candidato alla presidenza. «Ormai siamo in dirittura d’arrivo – dice la leader del partito – ma non sono nella condizione di dare una risposta definitiva. Aspettiamo indicazioni dagli alleati, soprattutto da parte della Lega di Matteo Salvini. Per quanto ci riguarda, non abbiamo espresso alcuna riserva sui nomi che ci sono stati sottoposti, potrei dare oggi stesso l’elenco delle nostre liste».
La sensazione è che Fratelli d'Italia stia alla finestra in attesa che il braccio di ferro intrapreso tra gli altri due partiti della coalizione si risolva in favore dell'una o dell'altra parte. «Che ancora non si riesca a definire completamente il quadro ci dispiace, ma noi siamo pronti. Avremmo anche potuto indicare noi il candidato presidente per la Calabria – aggiunge – dove il partito esprime una classe dirigente autorevolissima. Sul piano nazionale sono state assunte altre scelte, ma la nostra rilevanza peserà quando si discuterà delle amministrative e di chi dovrà correre alla carica di sindaco, penso a Reggio Calabria».

Le priorità per rilanciare l'economia

Sotto il profilo del programma c’è una traccia già definita: «Lavoro, lavoro, lavoro – sottolinea Giorgia Meloni – Ed il lavoro qui si crea con il coraggio di promuovere investimenti a lungo termine, soprattutto sulle grandi infrastrutture, al di là del Porto di Gioia Tauro dove la Zes ancora non ha funzionato. Il tema infrastrutturale è centrale, per attrarre le aziende ed impedire che ogni anno la Calabria venga mortificata dalla emigrazione di migliaia di laureati che qui non trovano opportunità. L’unico modo per combattere la povertà è incentivare il lavoro, gli investimenti e le assunzioni».
Ecco l'intervista:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio