Elezioni Calabria, il M5s fa quadrato intorno alla candidatura di Bruni: «Nome che mette tutti d’accordo»

I parlamentari Tucci e Misiti riferiscono gli esiti di una riunione che avrebbe fatto registrare l’unanime approvazione dei partecipanti.

14 luglio 2021
15:50

«Il nome della neuroscienziata Amalia Bruni come candidata presidente della Regione Calabria per il centrosinistra piace e mette tutti d'accordo, come emerso nel corso dell'ultima riunione streaming con la base del Movimento 5 Stelle di ieri sera». Lo affermano, in una nota, i neo-coordinatori della campagna elettorale per la Calabria del Movimento 5 Stelle, i parlamentari Massimo Misiti e Riccardo Tucci, secondo i quali nel corso dell’incontro «è stata rilevata una piena unanimità di giudizio che costituisce un buon viatico per il prosieguo del percorso». Un modo per rimarcare i motivi della scelta e ma anche per allontanare i sospetti di una spaccatura interna al Movimento, che ha già visto le dimissioni di Alessandro Melicchio e Giuseppe Giorno da coordinatori della campagna elettorale, con il secondo che ha usato parole di fuoco per dissociarsi dalla decisione assunta dai vertici.

«Ora - prosegue la nota - andiamo avanti con il progetto mettendo a punto un programma e delle liste all'altezza dell'arduo compito che ci aspetta. La professoressa Amalia Bruni, già responsabile del centro di Neurogenetica di Lamezia Terme, presidio di eccellenza di livello mondiale saprà far valere le sue indiscusse competenze in campo sanitario, settore, da sempre, punto dolente della nostra regione. A questo riguardo, c'è un dato che dovrebbe farci riflettere: ogni anno in Calabria il 60 per cento dei pazienti emigra per curarsi generando un debito pari a 220 milioni di euro a carico del sistema regionale sanitario. Tutto ciò nonostante la spesa sanitaria assorba il 70 per cento delle risorse del bilancio regionale. Oltre al danno di non vedersi riconosciuto il diritto alla salute, la beffa di spendere un'enormità di danaro pubblico per la sanità, con l'aggravante di doversi recare fuori regione per curarsi. Con il nuovo corso politico guidato dalla dottoressa Bruni e con l'utilizzo delle ingenti risorse provenienti dal Decreto Calabria Bis nonché quelli del Pnrr, siamo sicuri di poter sanare queste criticità, innescando l'agognato cambiamento del settore».


«Intanto - aggiungono Misiti e Tucci - in vista dell'avvio della campagna elettorale nei prossimi giorni provvederemo a dotarci di una struttura interna nominando dei coordinatori distrettuali e provinciali. A questo scopo è già stata fissata per il prossimo 21 luglio una riunione operativa per definire i dettagli del percorso che andremo ad intraprendere. Siamo fiduciosi che con la compattezza e l'unità d'intenti dimostrata dalla base 5 stelle in occasione dell'ultimo incontro saremo in grado di ottenere grandi risultati».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top