Verso le regionali

Elezioni Calabria, Occhiuto annuncia le dimissioni da capogruppo degli azzurri in Parlamento

Il candidato alla presidenza regionale per il centrodestra: «Più stimolante per me dimostrare che questa Regione si può governare»

134
di Claudio Labate
13 agosto 2021
20:33

«Lascerò il mio ruolo nazionale, di capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, perché per me è ancora più stimolante la sfida di diventare presidente della Calabria e di dimostrare che questa Regione si può governare». L’annuncio è di Roberto Occhiuto, candidato alla presidenza della Regione Calabria per il centrodestra. Ed è in un certo senso una scelta quasi obbligata visti gli impegni che lo attendono in Calabria dove la campagna elettorale entrerà a breve nel vivo e quelli nazionali che richiedono assiduità e presenza.

D’altra parte guardando in casa sua, rispetto al recente passato, si può ricordare l’esperienza della sfortunata Jole Santelli che, eletta presidente a gennaio 2020, aspettò la fine di marzo prima di rassegnare le dimissioni, ma da deputata. Una scelta, quella della Santelli, che fu criticata da più parti, e sollecitata in primis dallo sfidante Pippo Callipo che però poi decise a sua volta di dimettersi dal Consiglio regionale. La stessa Santelli all’epoca sfruttò a pieno il tempo che aveva a disposizione generando con le sue dimissioni una girandola di rinunce e ribalte: al suo posto sarebbe dovuto subentrare Domenico Giannetta nel contempo eletto a Palazzo Campanella. Il politico della Piana rinunciò a Roma per la Calabria, spianando la strada al crotonese Sergio Torromino, risultato secondo dei non eletti alle elezioni politiche del marzo 2018.


Dunque, Occhiuto annunciando le dimissioni da capogruppo, fa mezzo passo avanti, con un gesto simbolico che comunque fa trasparire un certo ottimismo rispetto al risultato finale. «La nostra terra – scrive Occhiuto sui social - ha enormi potenzialità. Ha storia, tradizioni, bellezze naturali, un patrimonio culturale e paesaggistico da esaltare e valorizzare. E poi ci sono i calabresi, persone laboriose, straordinarie, che meritano solo opportunità per potersi affermare e per poter emergere. Dimostreremo a tutti che c’è una Calabria che l’Italia non si aspetta».

LEGGI ANCHE: 
Elezioni regionali Calabria 2021, ecco come e quando si vota: regole e candidati

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top