Fase 2, Santelli sfida Boccia «Il ministro impugna la mia ordinanza? E io la mantengo»

La governatrice risponde così al titolare degli Affari regionali che aveva annunciato di portare il provvedimento davanti al Tar perché considerato illegittimo: «Non mi stupisce, ma rimango convinta della bontà della nostra scelta»

3 maggio 2020
19:30

La governatrice della Calabria Jole Santelli risponde al ministro degli Affari regionali Francesco Boccia che, questa mattina, aveva annunciato l'intenzione di impugnare davanti al Tar l'ordinanza emessa dalla presidente della Giunta. Un atto che nei giorni scorsi aveva creato un irrigidimento nei rapporti tra Catanzaro e Roma, per la decisione di Santelli di allentare il lockdown e riaprire diversi esercizi commerciali, tra cui bar, ristoranti e pizzerie, che potranno lavorare solo se dotati di tavoli all'aperto o con servizi da asporto.

 

«La decisione del ministro Boccia di impugnare l'ordinanza della Regione Calabria - dichiara la Santelli - non mi stupisce perché l'aveva annunciato. Mi spiace invece perché io mantengo l'ordinanza. Sono convinta dei presupposti, sono sicura che entro una settimana faranno esattamente la stessa cosa che ho fatto io. Mi dispiace che abbia preso questa ordinanza come un braccio di ferro mentre era semplicemente la legittima richiesta della regione di far vivere e lavorare, soprattutto lavorare».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio