I dubbi

Lamezia, posticipata la proclamazione del Consiglio comunale: sorgono nuovi nodi da sciogliere

Il verbale del 2019 annullato dal Tar e il mancato raggiungimento del 51% delle preferenze da parte di Mascaro sono alcune delle questioni sul tavolo

1
di T. B.
8 ottobre 2021
19:43

Era attesa per mercoledì ma è poi slittata di giorno in giorno la proclamazione del sindaco e dei consiglieri eletti. Questo perché pare che si sia creata un’impasse giuridica, l’ennesima, in una città stritolata da paradossi e pastoie burocratiche. Tra i nei il ballottaggio.

Se in una prima fase di questo si era parlato, poi è stato escluso per questioni numeriche, ma a conti fati pare che nelle quattro sezioni riandate al voto Paolo Mascaro non si sia accaparrato quel cinquantuno per cento di voti necessario.


Bisognerebbe andare al ballottaggio, quindi? Nuove elezioni? E nel frattempo? E se da queste l’avvocato non uscisse vincitore? La sentenza del Consiglio di Stato non ne fa cenno. Altro nodo da sciogliere il verbale degli eletti: quello del 2019 è stato annullato con sentenza del Tar. Mascaro intanto si dice sereno che ci sia ben poco da chiarire e che a giorni avverrà la proclamazione.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top