Lamezia Terme, la Prefettura conferma gli errori nei verbali elettorali: il Tar potrebbe annullare il voto?

Finita l’operazione di verifica sulle preferenze espresse nelle scorse Amministrative. Ora si attende la decisione del Tribunale amministrativo

58
di T. B.
24 settembre 2020
22:37

«Quasi ogni incongruenza, errore o vizio dedotto nei ricorsi introduttivi ha trovato riscontro nell’esame dei verbali e, ove si sia proceduto in tal senso, nel riconteggio delle schede». È quanto scrive la Prefettura nella relazione redatta al termine delle verifiche fatte sulle schede elettorali delle 48 sezioni per le quali due candidati a sindaco, Massimo Cristiano e Silvio Zizza, hanno prodotto ricorso al Tar.


«Le operazioni di verificazione – si legge – si sono regolarmente svolte e, pur rimandando al contenuto dei verbali delle sedute per i dettagli delle attività e i relativi risultati, si dà atto in questa sede che quasi ogni incongruenza, errore o vizio dedotto nei ricorsi introduttivi ha trovato riscontro nell’esame dei verbali e, ove si sia proceduto in tal senso, nel riconteggio delle schede».

 

Fa capolino quindi l’ipotesi di un ritorno al voto qualora il Tar nell’udienza di merito dovesse pronunciarsi in tal senso accogliendo le tesi dei ricorsi.

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio