L’intervento

Migranti, l’appello del consigliere Laghi: «Basta morti nelle acque del Mediterraneo»

Per il capogruppo in Consiglio regionale di De Magistris Presidente servono «iniziative efficaci per mettere fine a questa strage di innocenti 

17
di Redazione Politica
21 giugno 2024
23:00

«Le stragi di migranti che continuano a registrarsi nelle acque del Mediterraneo sono una ferita troppo profonda per la dignità umana». Ad affermarlo è il capogruppo di "De Magistris Presidente" alla Regione Ferdinando Laghi in relazione al naufragio nel mare Ionio al largo della costa calabrese.

Leggi anche

«È incredibile - sottolinea Laghi - che a distanza di poco più di un anno dalla strage di Steccato di Cutro, l'Europa resti ancora a guardare senza attuare azioni concrete. Come assuefatta a queste scene di ormai quotidiana disumanità. Come cittadini non solo non dobbiamo abituarci, ma non dobbiamo più tollerare che questi massacri continuino sotto i nostri occhi e, da calabresi, che si compiano di fronte alle nostre coste. Serve una immediata presa di posizione e, soprattutto, iniziative efficaci affinché si metta fine, in maniera seria e concreta, a questa strage di innocenti».


Leggi anche

«Esprimo - conclude Laghi - il mio profondo cordoglio per quanto accaduto e sono vicino ai sopravvissuti e alle famiglie delle vittime per le quotidiane barbarie che sono costretti a subire»

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all news Guarda lo streaming di LaC Tv Ascola LaC Radio
top