Regionali, nel Crotonese eletto un solo consigliere: Francesco Afflitto del M5s

Non ce la fa Flora Sculco nonostante 6.440 preferenze e il sindaco Voce (Tesoro Calabria) incassa una cocente sconfitta: solo 861 voti per la sua candidata Domenica Scida

12
di Francesca Caiazzo
5 ottobre 2021
12:31
Francesco Afflitto
Francesco Afflitto

Si erano presentati in 30, solo uno ce l’ha fatta. Francesco Afflitto del M5S è l’unico consigliere regionale eletto nella provincia di Crotone. I 1.897 voti ottenuti sono bastati per assicurare al medico di Cirò Marina un posto a Palazzo Campanella. Niente da fare per Flora Sculco, che pur avendo incassato 6.440 preferenze, abbandonerà la massima assise cittadina dopo due consiliature consecutive. Sculco, si è presentata nella lista dell’Unione di Centro, dove era approdata da pochi mesi proprio in vista delle elezioni, ma al partito spetterà un solo seggio in Consiglio, che va Giuseppe Graziano. La candidata crotonese ha, però, fatto schizzare le preferenze verso lo scudo crociato nel Crotonese al 12,51%, ponendolo come secondo partito.

Il primato delle preferenze va a Forza Italia con il 14,39%, ma i candidati del territorio, Carmela Maiolo di Isola Capo Rizzuto e l’editore Salvatore Gaetano, non hanno ottenuto i consensi necessari (rispettivamente 2.638 e 2.396) per essere eletti. Non ce la fanno, tra gli altri, neanche il coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia che porta a casa 1.645 preferenze, e Nicola Daniele della Lega, con 1.341 voti. Il PD aveva schierato la giovane Annagiulia Caiazza che riceve 2.827 voti, mentre Coraggio Italia contava su Carmen Carceo votata da 2.956 elettori. 


Sconfitta cocente per Tesoro Calabria di cui il sindaco di Crotone, Vincenzo Voce, è espressione: la sua candidata, Domenica Scida, ottiene appena 861 voti. Non è andata bene, tra l’altro, neanche a Dalila Venneri, consigliera comunale di maggioranza al Comune di Crotone, ma candidata con Luigi de Magistris: per lei 650 preferenze.

Il primo cittadino, alla luce del risultato elettorale, ha voluto complimentarsi con il neo presidente della Regione, Occhiuto, sottolineando che dalla sua amministrazione «non mancherà una leale collaborazione istituzionale auspicando un positivo dialogo con la sua compagine di governo». Voce fa anche autocritica - «Non mi sottraggo a queste considerazioni respingendo a priori una non connessione tra l’attuale risultato e il nostro percorso amministrativo» e, tra l’altro, si dice pronto a dare «nei prossimi giorni un nuovo slancio all’azione amministrativa». 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top