Sanità, Bevacqua (Pd): «Addio dg Bevere prova del fallimento della giunta Spirlì»

Il capogruppo del Pd in Consiglio regionale: «Quali inconfessabili interessi ha toccato per essere cosi isolato?»

9
di Redazione
13 marzo 2021
17:55
Domenico Bevacqua
Domenico Bevacqua

«Ho appreso che il dirigente generale Bevere lascerà nei prossimi giorni di aprile la direzione del Dipartimento Salute: un’altra conferma del fallimento della Giunta oggi guidata da Spirlì». Lo afferma il capogruppo del Pd in Consiglio regionale, Domenico Bevacqua. 

«Era stata la presidente Santelli - ricorda Bevacqua - ad aver portato in Calabria professionisti come Borgo e Bevere. Non poteva essere diversamente quando professionisti seri e di qualità vengono visti quasi come corpi estranei. Nessuno ha, infatti, pensato di mettere mano alla carenza di organico degli uffici dipartimentali; meno che mai negli ultimi otto mesi a guida Spirlì. Va riconosciuto a Bevere il merito di avere resistito così a lungo e senza sollevare polemiche, nonostante l'evidente assenza di appoggio politico di questi ultimi mesi da parte del governo regionale. Di questo – prosegue il capogruppo del Pd alla Regione - è necessario chiedere le ragioni al presidente facente funzioni, il quale ha deciso di escludere il Dipartimento anche dalla gestione dell’emergenza Covid, per come si evince nell'ultima ordinanza che ha istituito la nuova unità di crisi. Mi verrebbe pertanto spontaneo chiedere: quali inconfessabili interessi ha toccato Bevere per essere cosi isolato?».

Secondo Bevacqua «nei mesi a venire ci sarà da vigilare molto attentamente affinché non si utilizzi la sanità come serbatoio elettorale e sia perseguita la strada del della legittimità e della trasparenza. A Bevere auguriamo buon lavoro per l'importante incarico ministeriale che andrà a ricoprire dal mese prossimo».


guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top