Scuola, il centrosinistra chiede di posticipare l'apertura in Calabria al 28 settembre

Bevacqua e Magorno ritengono necessaria la decisione per permettere le operazioni di sanificazione dopo la tornata elettorale prevista nei giorni 20 e 21 settembre

238
di Redazione
15 settembre 2020
16:57

Posticipare la riapertura delle scuole in Calabria al 28 settembre. È questa la proposta avanzata dal centrosinistra soprattutto alla luce della consultazione elettorale prevista per i prossimi 20 e 21 settembre che non consentirebbe di sanificare i locali per il 24 settembre, giorno in cui la Regione ha previsto la riapertura degli istituti scolastici.

Ad esprimersi in tal senso in una il deputato e sinaco di Diamante Ernesto Magorno: «Si tratta di una decisione necessaria considerando che tra l’appuntamento elettorale dei prossimi 20 e 21 settembre e l’inizio delle lezioni fissato per il 24 ci sono pochi giorni per la sanificazione degli istituti, fondamentale per un ritorno in sicurezza di alunni, docenti e personale scolastico. Inoltre si deve tenere conto del parere dei Dirigenti Scolastici che hanno già dovuto affrontare diverse criticità».

Dello stesso parere anche il apogruppo calabrese del Pd in Consiglio regionale, Domenico Bevacqua: «In questi giorni ho ricevuto tante sollecitazioni in merito alla opportunità di posticipare l'avvio dell'anno scolastico a lunedì 28 settembre. Ciò al fine di garantire una ripartenza in totale sicurezza- Infatti – prosegue Bevacqua - il 20 e il 21 nei plessi scolastici si terranno i seggi elettorali per il referendum ed elezioni amministrative. Dunque sarà difficile per gli operatori garantire la sanificazione dei locali. Tutto ciò mi convince ed oggi avanzerò in Consiglio tale proposta, sperando di trovare – conclude il capogruppo del Pd - la giusta attenzione da parte della presidente Santelli e dell'intero Consiglio regionale».

 

A chiedere  lo slittamento di una settimana per l’inizio del nuovo anno scolastico anche i dirigenti degli istituti scolastici di primo grado di Catanzaro che qesta mattina hanno incontrato il sindaco Sergio Abramo per chiedergli di farsi portavoce alla Regione per chiedere il rinvio dell’apertura delle scuole al primo di ottobre, in linea con quanto gli stessi dirigenti rappresenteranno all’Ufficio scolastico regionale attraverso un documento congiunto. 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio