Assemblea straordinaria

Siderno, Anci Calabria in città contro le intimidazioni: «Portiamo il sostegno della Calabria»

VIDEO | Il direttivo regionale dell’associazione dei sindaci, guidato da Marcello Manna, in seduta straordinaria nella città della Locride colpita da tre atti intimidatori in 10 giorni

2
di Ilario  Balì
19 novembre 2021
17:44

Un’assemblea straordinaria dei sindaci della Calabria in segno di solidarietà alla città della Locride dopo i recenti atti intimidatori, ben 3 in 10 giorni.

Il presidente dell’Anci regionale Marcello Manna ha convocato in seduta straordinaria la riunione del comitato direttivo nel palazzo municipale di Siderno, portando un messaggio di solidarietà e vicinanza al sindaco Mariateresa Fragomeni.


«Sono qui a portare il segno della presenza di tutte le comunità calabresi – ha detto il presidente reginale dell’Anci - il progetto che dobbiamo portare avanti è di natura culturale, bisogna iniziare con le scuole e far capire ai ragazzi che questi gesti devono essere al centro di una discussione. È un percorso lungo che spesso da soli non riusciamo a fare, ma tutti insieme progettare il cambiamento è possibile. Questi atti arretrano e fanno guardare al passato – ha proseguito Manna - Dobbiamo andare oltre e dobbiamo provare tutti insieme a cambiare il corso presente delle cose. Siderno esce da un commissariamento che significa rallentare la vita cittadina. Il commissario può solo amministrare l’ordinario. Oggi c’è una nuova amministrazione e c’è bisogno di dare forza e coraggio a tutti i membri della giunta sidernese».

Una ulteriore iniezione di fiducia per il primo cittadino del più popoloso comune della fascia ionica reggina, esortata da tutti i componenti del direttivo regionale dell’associazione dei comuni italiani ad andare avanti e proseguire il suo mandato. «Proprio giorni fa ero al congresso nazionale di Parma dove i sindaci hanno discusso di tanti problemi, su tutti i finanziamenti del Pnrr, occasione unica per risollevare le sorti del mezzogiorno e della Calabria – ha affermato Fragomeni - Abbiamo discusso di questo e della criticità più grossa, cioè la mancanza di risorse umane qualificate. L’annuncio di Draghi pronto ad inserire 10 mila dipendenti in aiuto ai comuni per affrontare questa entusiasmante sfida ci fa ben sperare».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top