Politiche, il sondaggio: calabresi con il premier Conte

Uno studio di Ti&Si rivela che il governo giallorosso supera il 52% dei consensi. Centrodestra fermo al 42,4%. Il Pd è ancora la prima forza, la Lega continua a crescere. Sorpresa Italia Viva: è oltre il 6%

124
di Pietro Bellantoni
4 marzo 2020
15:11
Il premier Giuseppe Conte
Il premier Giuseppe Conte

La coalizione che regge il governo Conte, in Calabria, gode di ottima salute e ottiene più consensi rispetto al centrodestra che, di contro, continua a rappresentare la maggior parte dell'elettorato nel Paese.

Il nuovo sondaggio realizzato dalla società cosentina Ti&Si sulle intenzioni di voto dei calabresi in caso di fine anticipata della legislatura assegna ai partiti di governo – Pd, M5s, Leu e Italia Viva – il 52% dei consensi.

Sono otto i punti che separano l'area giallorossa dal centrodestra, fermo al 42,4%. Si tratta di dati in netta controtendenza rispetto a quelli nazionali.

L'ultimo sondaggio realizzato da Ixè per Cartabianca, la trasmissione di Raitre condotta da Bianca Berlinguer, ha infatti rilevato come il centrodestra detenga ancora oggi la maggioranza relativa, grazie al 46,8% delle intenzioni di voti.
Il centrosinistra, invece, si attesterebbe al 43,3%.

Pd primo partito, cresce la Lega

Così come già avvenuto alle ultime Regionali (15%), il Pd – secondo i dati di Ti&Si – è ancora il primo partito in Calabria, con il 22,6% delle preferenze. Al secondo posto si piazza il M5s: 19,6%. Terza la Lega, grazie a un 18,2% che, malgrado sia molto più basso rispetto al trend nazionale (+27%), rappresenta un netto miglioramento rispetto ai risultati del 26 gennaio scorso, quando il partito di Matteo Salvini ottenne il 12,2%.

La Calabria si conferma roccaforte di Forza Italia che, con il 13%, migliora di 0,7 punti percentuali la già buona performance delle ultime Regionali. Bene anche Fratelli d'Italia, che supera di poco l'11%.

Il dato più clamoroso riguarda Italia Viva, che in Calabria raggiunge il 6,2% rispetto al 2,8 assegnato su scala nazionale dalla gran parte degli istituti di ricerca. Leu tocca invece il 3,7%, mentre Cambiamo! e +Europa ottengono, rispettivamente, il 2,4% e l'1,1%.

La notorietà dei leader nazionali

Il sondaggio, realizzato lo scorso 28 febbraio su 800 casi rappresentativi della popolazione residente in Calabria, mette in evidenza anche il tasso di notorietà dei vari leader nazionali. Il più “famoso” è il fondatore del M5s Beppe Grillo, seguito da Silvio Berlusconi, Matteo Salvini, Matteo Renzi, Giorgia Meloni, Luigi Di Maio e Giuseppe Conte. Terzultimo il segretario del Pd, Nicola Zingaretti.

Il politico in cui i calabresi ripongono maggior fiducia è il premier Conte (65,2%), che stacca nettamente Meloni (36,4%), Roberto Speranza (23%), Di Maio (21,5%), Salvini (21,4%) e Zingaretti (17,2%).

Il referendum sul taglio dei parlamentari

Secondo lo studio, inoltre, più del 92% dei calabresi è a conoscenza del referendum sul taglio dei parlamentari in programma per il 29 marzo. L'88% degli interpellati ha manifestato la volontà di votare a favore. Solo il 4% si è dichiarato contrario.

bellantoni@lactv.it

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio