Elezioni a Soverato, non ammessa una delle tre liste: pronto il ricorso al Tar

A poche ore dalla presentazione, ad essere ricusata è la lista "Patto per lo Jonio" guidata dal candidato sindaco Vittorio Sica che depositerà il ricorso entro le 48 ore di legge

23
di Rossella  Galati
23 agosto 2020
07:30
Vittorio Sica
Vittorio Sica

A poche ore dalla presentazione delle liste per le elezioni comunali del prossimo 20 e 21 settembre, a Soverato una delle liste è stata ricusata. Si tratta della lista "Patto per lo Jonio" guidata dal candidato sindaco Vittorio Sica e 12 candidati consiglieri. Sica, avvocato e attuale consigliere di minoranza, era sceso in campo sfidando il sindaco uscente Ernesto Alecci, quest’ultimo a capo della lista civica “Cambiamenti” con 12 candidati consiglieri, e l’imprenditore dello spettacolo Cosimo Arena alla guida della lista civica “Insieme per Soverato” con 9 candidati consiglieri.

Le motivazioni

Due sarebbero le motivazioni «di cui una ampiamente superabile per giurisprudenza copiosa – spiega l’aspirante primo cittadino - e l'altra fondata su una tesi (un candidato non può sottoscrivere la dichiarazione di presentazione della lista propria) che non è divieto previsto dalla normativa elettorale ma solo sostenuta da una sentenza del Consiglio di Stato del 2014». Dunque ora si provvederà  a depositare ricorso innanzi al TAR preposto entro le 48 ore di legge.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio