Catanzaro, il policlinico chiarisce: posti letto dell'ateneo destinati ai pazienti no Covid

Gli spazi contesi tra Zuccatelli e De Sarro e che l'ospedale dovrebbe acquisire in convenzione con l'università permetterebbero di liberare il corpo A dove sono previsti i ricoveri dei pazienti Covid

15
di Luana  Costa
4 novembre 2020
16:56
Il policlinico universitario di Catanzaro
Il policlinico universitario di Catanzaro

Una nota tesa a tranquillizare i dipendenti del policlinico universitario di Catanzaro è stata inoltrata questo pomeriggio dalla direzione aziendale. Una comunicazione che fuga ogni dubbio sul possibile impiego del padiglione C, di proprietà dell'ateneo, per l'allestimento di posti letto adibiti alla cura di pazienti affetti da coronavirus.

 


Secondo quanto si legge nella circolare interna, i reparti di degenza situati al quarto e all'ottavo piano - da acquisire in convenzione con l'università - è finalizzata all'utilizzo per attività di ricovero ordinario di pazienti no covid

 

Il chiarimento si innesta sulla polemica, che ha assunto nei giorni scorsi anche toni veementi, insorta tra il commissario straordinario delle due aziende catanzaresi, Giuseppe Zuccatelli, e il rettore dell'università, Giovambattista De Sarro. Il manager romagnolo ha più volte richiesto l'utilizzo degli ampi spazi dell'ateneo per decongestionare gli ospedali saturati dalla mole di ricoveri registrati nelle ultime ore.

 

Una soluzione che «consentirebbe di non diminuire l'offerta sanitaria e l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza dell'area centro della Calabria, pur nell'attuale fase emergenziale, nonché di liberare aree di degenza nel corpo A del policlinico da destinare al ricovero di pazienti affetti da patologia Covid».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio