Catanzaro, contagio nel reparto dialisi: «L'ospedale Pugliese non chiude»

Le rassicurazioni del commissario Giuseppe Zuccatelli sulla situazione nel nosocomio del capoluogo: «In arrivo i dispositivi di protezione individuale per i sanitari»

di Luana  Costa
18 marzo 2020
13:42
62

«Non c'è nessun rischio di chiusura nè della struttura di dialisi nè dell'ospedale». Così il commissario straordinario dell'azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, Giuseppe Zuccatelli, interviene rassicurando sul contagio da Covid-19 che nei giorni scorsi è avvenuto nel servizio dialisi dell'ospedale.

L'azienda ha fatto sapere di aver attivato tutti i protocolli sanitari predisponendo i tamponi per il personale sanitario in servizio nel reparto e per i pazienti nefropatici in trattamento dialitico. All'esito delle due giornate di screening sono complessivamente, risultati positivi: 1 medico, 6 infermieri e 4 dializzati. 

Naturale decorso

«Dobbiamo sapere che questi sono fenomeni che fanno parte del decorso di un determinato processo infettivo» ha precisato il commissario Giuseppe Zuccatelli. «L'ospedale funziona a pieno ritmo, stiamo agendo per rendere sempre più funzionale l'andamento dell'ospedale a 360 gradi».

I dispositivi di protezione individuale

In merito ai timori e al panico generato dai già accertati casi di positività sul personale medico e infermieristico, il commissario ha rassicurato: «Il problema della mancanza dei dispositivi di protezione individuale è mondiale, europeo e nazionale. Io sono riuscito ad avere 50mila mascherine ffp2, quelle impiegate dagli operatori con maggior sicurezza, e 25mila mascherine chirurgiche che sarebbero dovute arrivare oggi ma purtroppo per problemi nella produzione saranno consegnati giovedì».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio