Il gel disinfettante fai da te è sicuro? Le alternative delle farmacie calabresi

VIDEO | A seguito del rapido esaurimento dei disinfettanti in commercio e la diffusione delle indicazioni fornite dall’Organizzazione mondiale della sanità per la loro preparazione, in molti si chiedono se sia così semplice e sicuro poterli realizzare in casa o sia meglio acquistare i prodotti creati nei laboratori

29
di Daniela  Amatruda
2 marzo 2020
16:37

Con l’arrivo in Italia del coronavirus è partita anche la corsa all’acquisto di prodotti per disinfettare le mani. Il rapido esaurimento dei flaconi di Amuchina dal mercato e la speculazione sui prezzi del disinfettante anche sul web, hanno portato molte persone a decidere di produrre il gel in casa secondo le indicazioni fornite dall’organizzazione mondiale della sanità. Un preparato che però è necessario eseguire correttamente e alle giuste temperature.

Il gel proposti dalle farmacie

Anche le farmacie sono a lavoro per fornire ai propri clienti, gel disinfettanti alternativi che possono essere realizzati solo da esperti applicando le norme di buona preparazione per i preparati medicinali. In una farmacia del capoluogo di regione, per esempio, sono due i preparati realizzati in laboratorio secondo le formulazioni del codice farmaceutico britannico.

 

Come ha spiegato la dottoressa Elisabetta Vigliante, titolare della Farmacia “Europea”di Catanzaro, «il primo gel realizzato nel nostro laboratorio galenico è una soluzione idroalcolica, composta da etanolo diluito a 60 gradi, a cui abbiamo aggiunto un agente gelificante, l’idrossietilcellulosa». 

LEGGI ANCHE: Coronavirus, disinfettante per mani in casa: la videoricetta dell'Unical

Il secondo preparato, invece, come ha descritto la farmacista Maria Chiara Pistininzi, è a base di clorexidina, un composto un po' più complesso. «Dopo aver portato ad ebollizione l’acqua – ha spiegato la Pistininzi - la portiamo ad una temperatura di 60 gradi e all’interno solubilizziamo la ianolina. Poi aggiungiamo glicole propilenico e clorexidina. Quest’ultima, ha una potente attività antibatterica e antivirale. Successivamente, prepariamo un una soluzione a base di alcool diluito a 70 gradi all’interno del quale aggiungiamo una fragranza, noi abbiamo scelto il Tea tree oil  per le sue proprietà antibatteriche, antimicotiche ed antivirale. Unite le due soluzioni, abbiamo aggiunto il sepigel per solubilizzare il gelificante». 

 

I gel prodotti dalla farmacia riportano la descrizione del composto, il numero di lotto e la data di scadenza. 

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio