Cosenza, convegno medico sul catetere venoso

L’appuntamento, in programma venerdì 14, organizzato dalla fonazione “Diego Pugliese Onlus”

11 ottobre 2016
13:11

“La gestione del catetere venoso centrale”, è questo il tema del convegno medico che si svolgerà venerdì 14 all’Italiana Hotels di Cosenza e che è promosso dalla fondazione “Diego Pugliese Onlus”, di cui è presidente Sonia Bevacqua.


Il catetere venoso centrale rispetto al catetere venoso periferico garantisce un accesso stabile e sicuro, attraverso cui è possibile somministrare ampi volumi di soluzioni o farmaci che richiedono un elevato flusso di sangue.


 


Esistono diversi tipi di cateteri classificabili in funzione dell’uso, della modalità di inserimento e dei tempi. Ogni manovra assistenziale su un catetere venoso centrale richiede di lavarsi le mani, di utilizzare tecniche sterili e di indossare i dispositivi di protezione individuale (guanti e occhiali).

 

Tra le complicanze più temibile derivanti dal posizionamento di un catetere venoso centrale ci sono le infezioni che possono essere prevenute con una attenta procedura nella gestione del catetere venoso centrale e mettendo in pratica tutte le raccomandazioni oramai chiare e basate sulle evidenze delle Cdc e delle Epic3.


Le complicanze associate all’inserimento di un catetere venoso centrale possono essere classificate secondo il tempo di insorgenza in immediate (entro 48 ore), precoci (entro una settimana) e tardive (dopo una settimana). Entro la prima settimana dall’inserimento le complicanze più frequenti sono: pneumotorace, emotorace ed ematoma. Le complicanze tardive invece spesso sono provocate da un mal posizionamento del catetere (per esempio piegatura -pinch off, schiacciamento - kinking, rottura del catetere) e possono avere conseguenze di tipo meccanico, che si manifestano con difficoltà di aspirazione o infusione.

 


Il corso teorico pratico, che inizierà alle 9 e chiuderà nel tardo pomeriggio, ha l’obiettivo di approfondire le più rilevanti linee guida internazionali e di mettere nelle migliori condizioni i discenti di accrescere il loro bagaglio culturale nella gestione del Catetere venoso centrale, confrontarsi con i maggiori esperti nazionali sulle pratiche correnti e poi mettere in pratica quanto appreso e discusso in precedenza. I relatori saranno Gianluigi Aloia, Pasquale Aprea, Vincenzo Faraone e Franca Macrì.

GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top