Cosenza, iniziata la vaccinazione per le categorie fragili in cura all’ospedale

Il commissario Mastrobuono: «Obiettivo vaccinare il maggior numero di cittadini nel minor tempo possibile con la convinzione che la sfida Covid la si vince insieme»

70
di Redazione
27 febbraio 2021
09:53

All'ospedale di Cosenza sono iniziate le vaccinazioni anti-Covid per le categorie fragili. Il team (30 in tutto tra medici, infermieri oss e farmacisti) coordinato dal dottor Roberto Pellegrino ha iniziato infatti a somministrare la prima dose del siero.

Nella settimana appena trascorsa è iniziata la somministrazione ai trapiantati di rene e ai pazienti in trattamento emodialitico.


L’ospedale dell’Annunziata ha anche avviato il percorso di vaccinazione per i pazienti talassemici con il plauso della Federazione Nazionale Talassemici che ha comunicato che l’Azienda Ospedaliera di Cosenza è tra le prime aziende in Italia ad aver iniziato le vaccinazioni, per questa tipologia di paziente.

Oggi inizia la somministrazione della prima dose ai malati oncologici e lunedì sarà la volta dei pazienti oncoematologici.

«Il Piano vaccinazioni dell’Annunziata prosegue senza sosta – ha dichiarato il commissario straordinario Isabella Mastrobuono - l’obiettivo è vaccinare il maggior numero di cittadini nel minor tempo possibile. Una corsa contro il tempo che il team di infermieri, medici, farmacisti e assistenti amministrativi dell’Annunziata sta affrontando con coesione di gruppo, spirito di servizio e la convinzione che la sfida Covid, la si vince insieme».

E i risultati non si lasciano attendere: nella settimana appena trascorsa sono stati vaccinati già i primi 127 trapiantati.

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top