Covid, il Pugliese individuato come centro per rilevare le varianti del virus

La comunicazione giunta ieri dal delegato del soggetto attuatore, Antonio Belcastro. La procedura sarà più lunga e complessa per individuare le mutazioni

94
di Luana  Costa
11 febbraio 2021
14:29

Sarà il laboratorio di Microbiologia e virologia dell'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio di Catanzaro a effettuare i test per rilevare le varianti del Covid-19. La comunicazione che individua il presidio catanzarese quale centro di riferimento per la Calabria è giunta nella giornata di ieri a firma del delegato del soggetto attuatore per l'emergenza Covid, Antonio Belcastro, sulla scorta della circolare diramata dal ministero della Salute inerente l'aggiornamento della diffusione a livello globale delle varianti del virus. 

L'azienda dopo esser stata individuata potrà così già a partire da oggi rilevare la presenza di mutazioni del virus in Calabria. La procedura sfrutta le strumentazioni già in uso nel laboratorio ma impiegando un sistema più dettagliato di rilevamento. Gli esami finora eseguiti per rilevare la positività al Covid 19 si limitavano ad asseverare la sola presenza dell'Rna del virus.


Da adesso in poi, la procedura sarà molto più lunga e complessa: sarà infatti necessario eseguire esami di dettaglio per evidenziare le eventuali mutazioni del virus che determinano le varianti finora conosciute. In particolare, l'analisi si focalizza sulla sequenza delle basi nucleotidiche che formano l'Rna del virus.  

LEGGI ANCHE:
Covid, la variante inglese è in Calabria: nel Cosentino due persone positive al virus mutato
Covid, primi casi di variante inglese in Calabria: tutte le mutazioni e i rischi

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top