Catanzaro, respira da sola l'ultima paziente in terapia intensiva al Pugliese

Diminuisce la pressione esercitata dalla diffusione del Covid-19 sulle Terapie intensive. Nei prossimi giorni verrà trasferita nel reparto di Malattie infettive

di Luana  Costa
12 aprile 2020
18:29

Inizia a diminuire la pressione esercitata dalla diffusione del Covid 19 sulla Terapia intensiva dell'Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Nel pomeriggio l'unica paziente che attualmente qui vi si trova ricoverata è stata estubata e respira adesso in maniera autonoma. Le condizioni di salute sono migliorate nei giorni scorsi e oggi non è più necessaria la respirazione invasiva meccanica. 

Riduzione della pressione sulle Terapie intensive

Nei prossimi giorni verrà trasferita nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale Pugliese per proseguire il percorso di guarigione.In questi giorni si sta registrando un progressivo trend di miglioramento nell'indice di occupazione dei posti letto nelle unità di Terapia intensiva che fa ben sperare anche in direzione di una riduzione del numero dei decessi. 

Al policlinico universitario 

Al policlinico universitario Mater Domini, ad esempio, attualmente si trovano ricoverati solo tre pazienti: due sono stati estubati nei giorni scorsi e respirano in maniera autonoma mentre il terzo è sottoposto ad un trattamento di circolazione extracorporea ed è in condizioni di salute critiche. Qui il peso assistenziale è più sbilanciato verso il reparto di Malattie infettive esclusivamente occupato dagli ex degenti della casa di riposo di Chiaravalle Centrale Domus Aurea, in tutto 43. 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio