Integrazione Pugliese-Mater Domini: la legge passa in commissione Sanità

Il provvedimento dovrà essere approvato adesso dalla conferenza dei capigruppo per poi approdare alla discussione dell'assise regionale

 

7
di L. C.
14 febbraio 2019
16:35
I banchi del Consiglio regionale
I banchi del Consiglio regionale

È stata approvata oggi in commissione Sanità del Consiglio regionale la legge sull’integrazione tra l’azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e il policlinico universitario Mater Domini. A renderlo noto è il vicepresidente della commissione regionale, Sinibaldo Esposito. Alla discussione, propedeutica all’approvazione della legge, ha partecipato anche il commissario ad acta per il rientro dal deficit sanitario, Saverio Cotticelli. «Il commissario ha condiviso l’iter legislativo su cui si è a lungo lavorato, offrendo inoltre un contributo di idee che dovremo capitalizzare al fine di migliorare il testo di legge che verrà presentato al Consiglio regionale per la definitiva approvazione» ha precisato Esposito. «A tal proposito - continua ancora - mi auguro che la conferenza dei capigruppo e l’ufficio di presidenza facciano il possibile per calendarizzare la legge alla prima discussione utile della massima assise regionale».

 

«Questa legge – aggiunge Esposito - sarà punto di partenza di un progetto molto più ampio in cui il Consiglio comunale di Catanzaro dovrà giocare un ruolo centrale, raggiungendo gli obiettivi che possiamo sinteticamente presentare in alcuni punti: implementazione ed ottimizzazione del presidio ospedaliero Ciaccio, quale dipartimento onco-ematologico che potrà puntare all’ambizioso riconoscimento di Ircss; la piena fruibilità del moderno policlinico di località Germaneto e, non ultimo, la necessità di sbloccare definitivamente il finanziamento per la costruzione del nuovo ospedale catanzarese. Il superamento di queste fasi avvierà, nei fatti, una vera e propria rivoluzione della sanità catanzarese. Dopodiché si potrà cominciare a pensare alla realizzazione di una grande casa della salute da localizzare presso l’attuale sito dell’ospedale Pugliese, da intendere come contenitore dei primi bisogni dei cittadini».

 

l.c.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio