Tornare a vedere con la chirurgia refrattiva, consigli e testimonianze a LaC Salute

VIDEO | L'oculista Miguel Rechichi spiega come prendersi cura dei propri occhi e quali sono i vantaggi del laser per la correzione dei difetti visivi. Per Concetta «un intervento brevissimo e indolore che ha cambiato la mia vita» 

29
di Redazione
5 luglio 2020
20:20

«Prima vedevo a fatica. Non avevo solo la cataratta ma anche una elevatissima miopia e astigmatismo. E ogni azione della mia vita quotidiana diventava complicata: in cucina, nello sport, durante le vacanze. Poi finalmente quando ho conosciuto l'oculista Miguel Rechichi mi ha ispirato subito fiducia e ho deciso di fare l’intervento. Da lì la mia vita è cambiata». A raccontare la sua testimonianza al microfono di Rossella Galati nel corso dell’ultima puntata di LaC Salute (in onda ogni sabato alle 15.30 su LaC Tv) dedicata alla cura degli occhi è stata la signora Concetta Venuto, di mezza età, con problemi di vista sin da quando era bambina. Una situazione che nel tempo è gradatamente peggiorata fino a compromettere la sua qualità di vita.

Chirurgia refrattiva

«Ho avuto problemi di vista da quando avevo 7 anni e fino a quando non ho conosciuto il dottor Rechichi ho sempre avuto paura di sottopormi all’intervento di chirurgia refrattiva perché mi spaventava l'idea di affidare i miei occhi a qualcuno. Ho sempre pensato che avrei potuto rimandare l’operazione anche se per me era un po’ come morire tutti i giorni: in ogni cosa che facevo avevo difficoltà. Così quando un anno fa con il dottore abbiamo deciso di procedere è andato tutto bene e per me è stata una cosa meravigliosa. Un intervento brevissimo e indolore che ha cambiato la mia vita».

Tornare a vedere 

Dopo l’intervento Concetta ha da subito ripreso le sue abitudini: «Mi sono operata nel pomeriggio e la mattina seguente, quando mia figlia è venuta a cambiare la garza ho aperto gli occhi e mi sono emozionata perché finalmente riuscivo a vederla bene. Riuscivo a vedere i colori e i contorni che fino a quel momento per me non erano mai esistiti». Una testimonianza autentica, così come quella della signora Rosella Macrì, che mostra l’efficacia di una tecnica, la chirurgia refrattiva, che nel tempo è diventata sempre più sicura ed efficace.

Laser e sicurezza

«Il livello di sicurezza è molto elevato ma dipende anche dalla personalizzazione dell’intervento – ha spiegato lo specialista Rechichi, specializzato nella correzione laser dei difetti visivi  e nella terapia parachirurgica del cheratocono -: chirurgia refrattiva non significa solo laser ma è una branca che abbraccia varie tipologie di chirurgia. E allora la sicurezza dipende soprattutto dalla scelta che viene fatta per ogni paziente e in questo la diagnostica hi-tech ci aiuta a capire quale può essere l’approccio migliore».

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio