All’ospedale di Cosenza dopo 10 anni riparte il servizio di Chirurgia orale

Eseguito con successo un intervento di asportazione di tumore alla lingua. Il direttore dell'Unità operativa Loizzo: «I pazienti non più costretti a rivolgersi ad altre strutture sanitarie»

6
di Redazione
7 agosto 2020
15:27

Dopo dieci anni riprende il servizio di Chirurgia orale ad alta complessità all’Annunziata di Cosenza, nella Uoc Odontoiatria e Stomatologia, diretta dalla dottoressa Simona Loizzo.

 


Già nei giorni scorsi è stato eseguito un complesso intervento di asportazione di tumore linguale mediante glossectomia.«L’intervento di ablazione chirurgica parziale della lingua, è stato effettuato - comunica l'azienda ospedaliera - dall’ equipe composta oltre che dal direttore della Uoc, la dottoressa Loizzo, dai dottori Andrea De Stefanis, Domenico Valente e Ilaria Ballesio, con il tutoraggio scientifico del professor Amerigo Giudice, dell’Università degli Studi “Magna Graecia” di Catanzaro, che ne seguirà il follow up clinico nel medio e lungo termine.

 

Il paziente sta bene, non presenta difficoltà di linguaggio e deglutizione ed è tornato alle proprie attività. «Riprende un’attività chirurgica - ha dichiarato il direttore dell’Unità operativa, Simona Loizzo - alla quale, nell’ultimo anno la Direzione strategica ha dato impulso e che ci consente di ampliare la gamma dei servizi del nostro Ospedale, erogando prestazioni chirurgiche che, in altri tempi, avrebbero costretto i pazienti affetti da lesioni neoplastiche della lingua e del cavo orale, a rivolgersi ad altre strutture sanitarie».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio