Ospedale di Cetraro, formalizzata la spesa per i lavori al blocco operatorio

Il neo sindaco Ermanno Cennamo e l'assessore Carmine Quercia si dicono soddisfatti dell'incontro avuto oggi con il commissario dell'Asp di Cosenza Cinzia Bettelini

18
di Francesca  Lagatta
8 ottobre 2020
20:18
Ermanno Cennamo e Carmine Quercia all’ingresso dell’Asp di Cosenza
Ermanno Cennamo e Carmine Quercia all’ingresso dell’Asp di Cosenza

Il neo sindaco di Cetraro, Ermanno Cennamo, e l’assessore Carmine Quercia hanno incontrato oggi il commissario straordinario dell’Asp di Cosenza Cinzia Bettelini per discutere del futuro dell'ospedale cittadino circa il ripristino e il potenziamento di alcuni servizi. «La volontà dei vertici dell’Asp - si legge in una nota - è quella di restituire e garantire i servizi all’utenza del territorio e di riaprire, in tempi brevi il punto nascita». Il reparto di Ostetricia, lo ricordiamo, fu chiuso nell'agosto di un anno fa per gravi criticità riscontrate dopo la tragica morte di Santina Adamao, la 37enne di Rota Greca stroncata da un'emorragia massiva dopo il parto.

L'attenzione sul punto nascita

«La dott.ssa Bettelini - fa sapere l’assessore Quercia, delegato alla Crescita - ha autorizzato formalmente la spesa per i lavori inerenti il blocco operatorio del Presidio Ospedaliero di Cetraro». Una vicenda di cui si erano occupati anche i consiglieri regionali Giuseppe Aieta e Antonio De Caprio. Quercia ha poi ha continuato: «Non appena espletate le procedure di gara si interverrà per sopperire alle criticità evidenziate dalla commissione ministeriale e regionale. Subito dopo saranno messe in campo le procedure di riapertura del punto nascita».

La vicenda dei medici trasferiti

Cennamo e Quercia hanno poi affrontato il problema di alcuni medici di Pediatria trasferiti in un'altra struttura, circostanza che ha fatto temere per un possibile depotenziamento del reparto. «Il Commissario - riferisce ancora Quercia - ha garantito continuità dei servizi ed ha specificato che il provvedimento di mobilità interna è temporaneo (fino al 31 ottobre), al fine di sopperire alle criticità presenti in altra struttura dell’Asp. Lo stesso commissario ha già attivato le procedure per attingere alle graduatorie mediche da destinare anche al presidio ospedaliero di Cetraro».

Cennamo: «Non conosciamo i tempi della riapertura»

Il primo cittadino di Cetraro ha poi informati i cittadini sull'esito dell'incontro, precisando che, per quanto riguarda la riapertura del punto nascita, «i tempi non dipendono da un Sindaco e neppure dal Commissario», anche se «l’approccio, credetemi, mi fa ben sperare in una risoluzione delle criticità che abbiamo messo sul tavolo». Cennamo ha poi aggiunto che «nella stessa giornata è stata firmata la delibera che impegna risorse notevoli» anche «per l’ammodernamento degli impianti di sicurezza e prevenzione incendi». Ed in ultimo: « Il commissario ha espresso apprezzamento per la nostra struttura ospedaliera ed è sua intenzione garantire una sanità efficiente nell’intera provincia di competenza».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio