Sanità, a Catanzaro la protesta degli idonei in attesa di assunzione

VIDEO | Sono scesi nuovamente in piazza gli idonei dei concorsi nella sanità per chiedere l’intervento del Prefetto. Chiedono lo scorrimento delle graduatorie per l’assunzione nelle aziende sanitarie ed ospedaliere

169
di Daniela  Amatruda
13 febbraio 2020
12:03
Catanzaro, la protesta dei precari
Catanzaro, la protesta dei precari

«Vogliamo il nostro posto di lavoro perché ritengo che sia una cosa illegale quella che stanno facendo, bisogna far scorrere le graduatorie».

 

Chiedono rispetto, vogliono giustizia i tanti idonei ai concorsi nella sanità calabrese in attesa di assunzione che questa mattina, sostenuti anche dal sindacato di base Si Cobas, hanno tenuto un sit-in di protesta davanti alla Prefettura.

 

Una settantina i manifestanti a rappresentare gli oltre 500 tra medici, infermieri, operatori socio-sanitari e biologi, che hanno superato le selezioni concorsuali ma aspettano ancora lo scorrimento delle graduatorie per essere assunti nelle aziende sanitarie e ospedaliere.

 

Denunciano una disparità di trattamento rispetto ai cosiddetti precari della sanità per i quali si continuano a trovare soluzioni per la prosecuzione dei contratti. «Nelle assunzioni deve essere data priorità – sostengono i lavoratori – a chi ha superato un regolare concorso».

 

«Non credo che sia legittimo - ha spiegato una idonea - che stiano tutelando i precari, mentre chi ha studiato e superato un concorso rimanga a casa, la trovo una cosa assolutamente ingiusta. Mi chiedo: ma è questa la mia Italia che mi ha vista nascere e crescere? Io vorrei rimanere nella mia terra perché ci tengo e questa non è la mia Italia».

 

Una delegazione è stata poi ricevuta dai rappresentanti delprefetto ottenendo l’impegno alla convocazione di un tavolo con il commissario alla Sanità Saverio Cotticelli, i dirigenti del dipartimento Salute della regione e i vertici delle aziende sanitarie e ospedaliere calabresi.

 

«Dobbiamo sperare giorno per giorno – ha detto un altro idoneo – che arrivi quel benedetto telegramma a casa su cui ci sia scritto il nostro nome e l’invito a presentarsi sul nuovo posto di lavoro, un lavoro che ci siamo guadagnati con lo studio e vincendo un concorso pubblico».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio