Sanità, dimissioni di Urbani. Scura: «Assente da mesi»

Il commissario alla Sanità: “Leggo da alcune affermazioni di stampa che la motivazione sarebbe il dissenso con i miei decreti sulle assunzioni ritenuti illegittimi”

2 agosto 2017
16:18
Andrea Urbani
Andrea Urbani

“Ho ricevuto, per conoscenza, la nota delle dimissioni irrevocabili del sub commissario Urbani". Lo rende noto Massimo Scura, commissario governativo per il rientro dal debito sanitario, che aggiunge: "Leggo da alcune affermazioni di stampa che la motivazione che avrebbe indotto il sub commissario a dimettersi sarebbe (il condizionale e d'obbligo in quanto le affermazioni attribuite a Urbani non sono virgolettate) il dissenso con i miei decreti sulle assunzioni ritenuti illegittimi. Desidero ricordare innanzi tutto che il dottor Urbani manca dalla Calabria da 5 mesi; che lo stesso Urbani ha firmato il DCA 134/16 anch'esso sottoposto a verifica dai Ministeri e che l'affermazione che i decreti da me proposti sarebbero illegittimi - continua - andrebbe almeno supportata dalla enunciazione delle leggi che avrei violato. Altrimenti - dice - trattasi di svista macroscopica o, forse, di pura denigrazione nei miei confronti”.

 


“Quanto a mediazioni o improbabili terze vie cercate dal dipartimento tutela della salute, ricordo ai distratti che il dipartimento, oltre ai DCA 134/16 e 50117 ne ha proposti e/o firmati almeno altri due. Della serie poche idee ma ben confuse. Quanto agli ultimi decreti da me proposti - conclude - gli stessi sono ora all'esame dei Ministeri affiancanti”. (AGI)

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top