Sanità, fumata bianca per gli idonei e i precari: via libera alle assunzioni

Nei prossimi giorni a Catanzaro l'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e il policlinico universitario Mater Domini scorreranno le graduatorie

197
di Luana  Costa
22 novembre 2019
06:31

Via libera alle assunzioni nell'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e al policlinico universitario Mater Domini di Catanzaro. Si è infine trovata la quadratura del cerchio sulla vertenza dei precari licenziati all'ospedale che per settimane ha infiammato la sanità locale. Nei giorni scorsi la struttura commissariale ha infatti autorizzato le due aziende a procedere con le assunzioni sulla scorta del verbale d'intesa raggiunto con le organizzazioni sindacali.

 

Nei prossimi giorni il direttore generale facente funzioni del Pugliese, Nicola Pelle, così come il reggente del policlinico universitario, Giuseppe Giuliano, potranno deliberare l'assunzione di nuovo personale che avverrà secondo modalità diverse nelle due aziende ma sottoscrivendo contratti però a tempo determinato. Nell'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio si procederà alla sostituzione del personale precario, licenziato a partire da settembre, attingendo dalle graduatorie già espletate. In totale serviranno 43 operatori sociosanitari e 13 infermieri per coprire i buchi creati nei reparti e saranno gli idonei dei concorsi a colmarli. Al policlinico universitario Mater Domini si attingerà, invece, dall'avviso pubblico confezionato qualche anno fa per salvare dal licenziamento gli ex dipendenti della Fondazione Campanella, poi assunti nel corso degli anni con contratti a tempo determinato al Pugliese fino al raggiungimento dei 48 mesi di attività e al licenziamento. Il policlinico si prenderà l'impegno di riassumerli, in totale rientrarenno a lavorare in corsia 40 operatori sociosanitari e 15 infermieri.

 

Luana Costa

 

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio