Domus Aurea, i dipendenti in piazza: chiedono la rimozione dei vertici Asp di Catanzaro

Da un anno senza contratto: manifestazione dei lavoratori della casa di riposo in cui l'anno scorso divampò un focolaio da Covid 19

di Luana  Costa
3 giugno 2021
09:49

Hanno chiesto la rimozione della triade commissariale, insediata ai vertici dell'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro dopo lo scioglimento per infiltrazioni mafiose, i dipendenti della RSA Domus Aurea di Chiaravalle. Si tratta della casa di riposo dove lo scorso anno è scoppiato un focolaio epidemico da Covid 19 che ha condotto alla morte molti anziani ospiti.

Dallo scorso anno la struttura privata è senza contratto e neppure per l'annualità 2021 se l'è visto riconoscere. Questa mattina il titolare, Domenico De Santis, e un gruppo di dipendenti hanno manifestato in piazza Prefettura a Catanzaro anche in forza di una sentenza del Consiglio di stato che ha annullato gli atti dell'azienda sanitaria provinciale di Catanzaro.


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top