Derby salvezza fra il Castrovillari e il Cittanova, ma la Serie D deve fare i conti con il Covid

Nello scontro diretto del “Mimmo Rende” in palio punti pesanti per la permanenza, mentre il San Luca ospita la capolista. Ma sono tre le gare rinviate per la pandemia

3
di R. S.
15 maggio 2021
17:20

Il covid da un lato e la corsa per la salvezza dall’altro. La Serie D guarda al campo e anche a ciò che potrà succedere, perché le nuove gare rinviate per il covid pongono dei dubbi sulla conclusione del torneo. Potrebbe infatti slittare la data del prossimo 13 giugno prevista per il termine della stagione regolare. E nulla si sa ancora in merito a play out e meccanismi di retrocessione. Non è escluso, allora, che si possa decidere diversamente rispetto al passato. Intanto nella giornata numero 30 sono tre le gare che saltano per il covid. Domenica di riposo per il Rende, che avrebbe dovuto giocare in trasferta con il Santa Maria Cilento. Una serie di casi positivi all’interno della squadra cilentana ha impedito la disputa della partita. La stessa cosa riguarda il Roccella che non giocherà contro il Biancavilla: l’ultimo giro di tamponi ha accertato, fra i tesserati dei siciliani, alcuni casi di positività al Covid-19. Per l’identico motivo rimane nuovamente fermo il Dattilo che ha ottenuto il rinvio della gara con il Città di S.Agata.

Per quanto riguarda il calcio giocato è una gara che vale molto, quella in programma domenica, fra il Castrovillari e il Cittanova. Al Mimmo Rende si affrontano due squadre che vanno alla ricerca di punti utili per mettersi alle spalle la zona play out. La classifica si è fatta complicata per il Cittanova, in situazione di grande difficoltà. Il tecnico Infantino dovrà inventarsi la formazione, perché saranno assenti, per squalifica, Petrucci, Cosenza, Lo Nigro e Dorato.  Il Castrovillari, da parte sua, con il pari di Acireale, ha mostrato confortanti segnali di vitalità e mira quindi ai tre punti. Terranova dovrà però rinunciare agli squalificati Cinquegrana e Fernandez.


Al Corrado Alvaro di San Luca arriva invece la capolista Acr Messina. Contro la squadra dello Stretto, i reggini di Ciccio Cozza cercano un altro risultato utile, per proseguire la propria corsa verso i play off, ma anche per l’orgoglio. La capolista è imbattuta da ben 15 partite e allora ecco una motivazione in più per compiere l’impresa.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top