Al porto di Catanzaro “Vela Insieme” per diversamente abili

VIDEO | Partirà questa estate il progetto inclusivo per permettere alle persone con difficoltà motorie di poter fruire del mare in assoluta sicurezza

di Rossella  Galati
4 giugno 2020
16:01

Vela senza barriere a Catanzaro. Nell’area del porto della città capoluogo grazie ad un progetto inclusivo presto anche per i diversamente abili sarà possibile praticare la vela. L’amministrazione comunale ha infatti dato il via libera al progetto “Vela Insieme”. Sarà una compagine composta dalle associazioni Vela Solidale Catanzaro onlus, Cooperativa Sociale Zarapoti, Asd Non Solo Mare e Cooperativa Sociale Archè di Trento a gestire la base nautica come spiega l’assessore alla cultura Ivan Cardamone:  «Abbiamo pensato di mettere a disposizione del progetto 8 metri su 50 di pontile per l’ormeggio delle imbarcazioni, acquistato con il fondo pesca tramite la Regione Calabria. Non solo il pontile, abbiamo anche la rastrelliera e la gru per mettere in mare le imbarcazioni».

Un'estate senza barriere

Il progetto, che partirà questa estate, vuole offrire quindi nuove opportunità a tutte quelle persone con difficoltà motorie più o meno gravi, consentire loro di fruire del mare  attrezzati ed in sicurezza, sotto la guida di istruttori riconosciuti dalla Federazione Italiana Vela e dal Comitato Paralimpico Italiano. Un modo quindi per vivere il mare come “strumento” di aggregazione e integrazione attraverso la formazione di equipaggi misti, formati da diversamente abili e non. «Parliamo di un progetto che sarà avviato questa estate. Abbiamo sentito gli organizzatori  e a breve andranno ad allestire la base nautica aperta a tutti – sottolinea Cardamone -. Non è il primo caso in cui Catanzaro dimostra di essere una città inclusiva, con una particolare attenzione verso il mondo dei disabili».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio