La corsa rosa

Giro d’Italia 2022, Calabria protagonista in due tappe: ufficiale anche la Diamante-Potenza

L'annuncio a sorpresa del sindaco e senatore di Italia Viva, Ernesto Magorno. La carovana rosa partirà dalla città del murales per percorre 198 chilometri fino ad arrivare in Basilicata

53
di Francesca  Lagatta
9 novembre 2021
12:20

Non solo Scalea tra le località del tirreno cosentino. Dopo l'annuncio del sindaco della città di Torre Talao, anche il primo cittadino Ernesto Magorno rompe gli indugi e annuncia che la città dei Murales sarà protagonista nell'edizione 2022 dell'attesissimo Giro d'Italia. Mentre nella prima si taglierà il traguardo 192 chilometri dopo l'avvio da Palmi, la seconda fungerà da griglia di partenza per la tappa Diamante-Potenza, 198 chilometri di saliscendi nelle montagne calabro-lucane e un dislivello di 4490 metri.

Il percorso

«L’avvio lungo il mare - si legge sul sito ufficiale del Giro d'Italia - costituisce l’unica parte pianeggiante o quasi. Dopo Maratea la sequenza di asperità, più o meno impegnative, è ininterrotta. Si scala il passo della Colla che porta a Lauria dove si affronta il Monte Sirino, vecchia conoscenza del Giro che lo ritrova dopo 23 anni. Dopo l’attraversamento di Viggiano si scala la Montagna grande di Viggiano, salita inedita molto impegnativa per giungere a Potenza dopo l’ultima salita della Sellata».


La soddisfazione di Magorno

Incontenibile l'entusiasmo del sindaco di Diamante, Ernesto Magorno: «Sono onorato che Diamante sia stata scelta come città di partenza di una tappa dell’edizione numero 105 - si legge in una nota pubblica -. La nostra città ha un legame forte con la Corsa Rosa; qui nel 1982, proprio 40 anni fa, vinse il grande Francesco Moser; da qui partì una tappa del Giro 2005. A Diamante troverete quel calore che caratterizza l’animo della gente di Calabria». Ed ancora: «La Diamante-Potenza sarà una frazione intensa che offrirà agli appassionati due tipi di spettacolo. Da un lato lo spettacolo naturale della Riviera dei Cedri con la meraviglia di questo pezzo di mar Tirreno, oro blu della Calabria. Dall’altro l’evoluzione della gara che, vista l’altimetria, si preannuncia piccante. Piccante come il Peperoncino, simbolo della nostra terra e ambasciatore di pace». Poi conclude: «Sarà, come sempre, un Giro d’Italia meraviglioso. In bocca al lupo ai corridori, w il Giro!».

La Palmi-Scalea

«Con orgoglio e molta emozione ho il piacere di annunciare che Scalea sarà protagonista del Giro d'Italia 2022». Così, dopo l'ufficialità arrivata ieri, il sindaco di Scalea, Giacomo Perrotta, che da tempo lavorava alla realizzazione del progetto. La notizia, annunciata via social dal primo cittadino scaleoto, ha fatto esplodere di gioia gli utenti, che per un volta sono tutti d'accordo: la tappa porterà lustro e vantaggi all'intera Riviera dei Cedri. La città di Scalea, oltretutto, ha già dimostrato di amare lo sport e di volerne fare un mezzo di promozione territoriale. Proprio all'ombra di Torre Talao è nata, qualche anno fa, la squadra ciclistica Terùn, capace di organizzare competizioni, le Granfondo Terùn, a cui hanno preso parte centinaia di appassionati di tutto il mondo, con tutti i benefici del caso.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top