Caduta libera

Il tracollo del Rende, dalla Serie C all’Eccellenza in 5 stagioni

Dal successo per 3-0 in casa del Cosenza (2017-2018) alla retrocessione maturata sul campo del Castrovillari: le tappe principali che hanno portato i biancorossi dal paradiso all'inferno

21
di Francesco Spina
10 giugno 2022
16:20

L'ultimo campionato di Serie D, per la Calabria si è chiuso in agrodolce con lo spareggio fratricida che ha visto affrotarsi Castrovillari e Rende. Un match, terminato 0-0, che ha regalato la salvezza alla formazione del Pollino, per via del miglior posizionamento al termine della regular season. Nulla da fare invece per il Rende che conosce dunque la retrocessione in Eccellenza.

Per i biancorossi, la partita del "Mimmo Rende" di Castrovillari, rappresenta il triste epilogo di una vera e propria caduta libera, che li ha visti letteralmente sprofondare nell’arco di 5 stagioni. Dal terzo livello del calcio italiano all'Eccellenza: un vero e proprio tracollo, frutto di una serie di errori, in campo ma probabilmente anche societari. 


Nel campionato 2017/2018 la società del presidente Fabio Coscarella giocava infatti in Serie C dopo aver vinto l’anno precedente i play off di Serie D. Con in panchina Bruno Trocini,  i biancorossi chiusero la regular season all’ottavo posto, eliminati poi, al primo turno play off dalla Casertana. In quella che fu comunque una stagione memorabile, per il Rende arrivo anche il clamoroso successo per 3-0 in casa dei cugini del Cosenza (che poi venne promosso in B ai play off),  che resta ad oggi tra i risultati più prestigiosi ottenuti dalla formazione della cittadina situata oltre il Campagnano.

Anni di record che nel campionato 2018/2019 portarono il Rende di mister Francesco Modesto ad occupare per un periodo anche il primo posto in classifica nel terzo livello del calcio italiano, confermandosi anche squadra leader negli scontri diretti tra formazioni calabresi: ne sanno qualcosa Rende e Vibonese battute entrambe al "Marco Lorenzon".

Il 2019/2020 fu la stagione della retrocessione in Serie D dopo il play out perso con il Picerno. Nel massimo campionato dilettantistico il Rende ottenne il 16esimo posto nel 2020/21 per poi arrivare al triste epilogo del torneo appena concluso. Adesso per i biancorossi è tempo di riflessioni ma soprattutto di risalite: l’Eccellenza è avvisata. 

Giornalista
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top