A Lamezia la protesta degli ambulanti calabresi: «Puzziamo di fame, fateci lavorare»

VIDEO | Lamentano la chiusura di fiere e mercati e minacciano azioni sempre più eclatanti: «Pronti a bloccare l'autostrada, sarà guerra». Da un anno lavorano pochissimo e minimi sono i ristori ricevuti

di Tiziana Bagnato
6 aprile 2021
20:23

È arrivata anche in Calabria la protesta dei commercianti ambulanti. Una protesta tesa ed esasperata, nata sotto l'egida di Ana Ugl, giunta a Lamezia Terme dopo oltre due ore di percorso in coda da Falerna. Ognuno con il suo furgone, gli ambulanti hanno sfilato e manifestato per le chiusure di fiere e mercati e per una linea di governo che li sta portando all’esasperazione.

Punto di incontro l’area mercatale Lucchino dove, parcheggiati i mezzi, hanno esposto con vigore le loro ragioni. «Qui c’è gente che puzza di fame – ha detto Alessandro Salvatore, vice presidente nazionale Ana Ugl - chiediamo solo di lavorare. Siamo allo stremo». Una Pasqua povera quella trascorsa dai commercianti che simbolicamente hanno portato un uovo di cioccolato da offrire. Chiedono soltanto di lavorare e minacciano azioni sempre più eclatanti. Hanno dato un vero e proprio ultimatum al governo dopo di che, hanno avvertito, sarà guerra.


In totale nell’ultimo anno hanno ricevuto 1200 euro di ristoro: «Sono cento euro al mese, avrei fatto prima a chiedere l’elemosina», ha commentato un ambulante. I lavoratori non riescono a capire il motivo delle scelte del governo, hanno spiegato a gran voce come le loro siano attività all’aperto e che difficilmente vedono assembramenti essendo un settore già in crisi da tempo.

Hanno macinato centinaia di chilometri per radunarsi da tutta la Calabria e rappresentano una categoria di circa sei mila lavoratori alla canna del gas. «Siamo pronti alla guerra – ha spiegato un altro commerciante – ci hanno tolto la dignità. Molti di noi sono qui senza le assicurazioni in regola perché non hanno soldi per pagarla, c’è chi ha dovuto ritirare i figli dall’università. Ci stanno togliendo il respiro».

LEGGI ANCHE: 
Anche in Calabria la protesta degli imprenditori, da Catanzaro a Reggio tutti contro le chiusure
Scontri tra ristoratori e polizia davanti a Montecitorio: ferito un agente, sette fermati
Scoppia la protesta degli ambulanti a Corigliano Rossano: «Solo briciole dal Governo»
Covid, a Vibo commercianti in piazza contro la chiusura da zona rossa

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top