Coronavirus, anziani positivi di Spezzano Piccolo andranno a Cetraro

Predisposto il trasferimento nella pneumologia dell'ospedale Iannelli. Domani lo spostamento di sette persone, il giorno successivo degli altri tredici ospiti della comunità alloggio L'Incontro

130
di Salvatore Bruno
29 ottobre 2020
18:15
Uno degli operatori che assistono gli ospiti del centro anziani di Spezzano Piccolo
Uno degli operatori che assistono gli ospiti del centro anziani di Spezzano Piccolo

Saranno trasferiti nel centro Covid in allestimento all'ospedale Iannelli di Cetraro gli anziani positivi al coronavirus, ospiti della casa alloggio L'Incontro della frazione Spezzano Piccolo di Casali del Manco.

Spazio in pneumologia

Troveranno posto nella pneumologia guidata dal dottor Giovanni Malomo che a tempo di record ha predisposto tutte le procedure necessarie a ricevere i pazienti in piena sicurezza. Domani saranno accolti in sette, nella giornata successiva giungeranno le rimanenti tredici persone bisognose di cure e assistenza.


Soluzione necessaria

La soluzione è stata individuata dalla task force dell'Asp, a tutela della salute di queste persone, rimaste contagiate a seguito, secondo quanto si è appreso, di una festa di compleanno, e che hanno iniziato a manifestare anche lievi sintomi dell'infezione. Sono tutti soggetti fragili e non possono continuare a rimanere in una struttura non medicalizzata, priva di ossigeno e di altri indispensabili presidi sanitari per evitare un aggravamento anche fatale delle loro condizioni.

L'ipotesi alternativa

In un primo tempo era stato valutato lo spostamento nella Casa di Cura Madonna della Catena di Laurignano, nel cosentino, dove il Gruppo Igreco, proprietaria della struttura, ha messo a disposizione gratuitamente, comprese le forniture elettriche, telefoniche e di rete, un intero piano.

Offerta sempre valida

L'offerta è stata formalizzata con una lettera trasmessa proprio questa mattina, 29 ottobre, al Commissario Straordinario per l’attuazione del Piano di Rientro della Regione Calabria Saverio Cotticelli, al Direttore del Dipartimento Tutela della Salute Francesco Bevere, al Commissario Straordinario dell'Asp di Cosenza Cinzia Bettelini ed al coordinatore della task force Mario Marino. E non è escluso che in futuro, in caso di necessità, si possa ricorrere anche a questa opportunità.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio