Area elisoccorso a Crotone, l'assessore Cortese: «Una conquista per il territorio»

VIDEO | L’assessore comunale alla Tutela della Salute commenta la stipula della convenzione con cui il Comune mette a disposizione dell’Asp un’area per l’importante servizio: «Finalmente una piazzola stabile e non improvvisata come in passato»

46
di Francesca Caiazzo
4 marzo 2021
14:06

«Penso sia una grande conquista per Crotone e l’intero circondario». Commenta così l’assessore comunale alla Tutela della Salute, Carla Cortese, la convenzione siglata tra Comune e Azienda Sanitaria Provinciale, per l’utilizzo di un’area di proprietà comunale come aviosuperficie per il servizio di elisoccorso del 118. L’accordo arriva qualche mese dopo la richiesta avanzata dall’allora direttore facente funzioni dell’Asp pitagorica, Francesco Masciari, all’ente.

L’area per l’elisoccorso del 118

Le interlocuzioni sono proseguite anche quando alla guida dell’Azienda è arrivato il commissario, Domenico Sperlì, e nei giorni scorsi si è giunti alla stipula del documento. L’area individuata dai tecnici si trova in via Gioacchino da Fiore: sarà messa per 5 anni a titolo gratuito a disposizione dell’Asp, a cui spetta il compito di eseguire i lavori per renderla funzionale e di garantire l’ordinaria manutenzione. Gli interventi necessari dovranno essere ultimati entro 24 mesi.


Una piazzola stabile

«Un bel risultato che dimostra la sinergia tra l’Azienda Sanitaria e il Comune» spiega Cortese, che da medico è ben consapevole dell’importanza di poter contare su una base per l’elisoccorso del 118 sul territorio. «L’Asp dovrà attrezzare l’area per renderla una piazzola finalmente stabile, visto che in passato, in situazioni di emergenza abbiamo dovuto utilizzare piazzole improvvisate» aggiunge l’assessore.

Risposta alle emergenze

Appena operativa, l’area permetterà dunque di garantire un servizio fondamentale per Crotone e il circondario, capace di rispondere alle emergenze che possono presentarsi sul territorio: «Non dimentichiamo - ricorda Cortese - che in passato un paziente grave è stato trasferito fuori regione in ambulanza proprio perché non era stato possibile attivare l’elisoccorso».

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top