Lotta alla criminalita’

Chiusi due bar a Como: sarebbero stati il ritrovo di esponenti di ’ndrangheta

In provincia è la prima volta che viene emesso un provvedimento del genere. Secondo gli investigatori i due locali erano di fatto in mano a persone vicine alle famiglie coinvolte nell'operazione "Cavalli di razza"

226
di Redazione
28 gennaio 2022
12:15

Il questore di Como ha revocato la licenza di un bar di Cirimido e la sospensione per 90 giorni della licenza ad un altro bar di Cadorago. Entrambi i locali, gestiti da incensurati, sono ritenuti dagli investigatori in mano, di fatto, a membri delle famiglie colpite dall'operazione "Cavalli di razza" contro la 'ndrangheta.

Il provvedimento nasce dal testo unico di pubblica sicurezza che impone sospensioni e revoche delle licenze ai locali dove sono avvenuti disordini o che siano ritrovi abituali di persone pericolose: secondo quanto emerso dalle indagini condotte in collaborazione tra polizia, carabinieri e Guardia di finanza, nei due locali della Bassa comasca si sono svolti incontri e patti d'affari tra esponenti malavitosi. È la prima volta che un provvedimento del genere viene emesso in provincia di Como.


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top