Coronavirus Catanzaro, il rettore cede: pronti 32 posti nel padiglione C dell'ateneo

Negli spazi resi disponibili saranno trasferite alcune unità operative del policlinico. Già firmata la convenzione tra l'università e l'azienda universitaria (ASCOLTA L'AUDIO)

695
di Luana  Costa
13 novembre 2020
15:08
Nei riquadri, Giuseppe Zuccatelli e Giovambattista De Sarro
Nei riquadri, Giuseppe Zuccatelli e Giovambattista De Sarro

Dopo settimane di polemiche e dinieghi, crolla infine la resistenza opposta dal rettore dell'università Magna Grecia di Catanzaro, Giovambattista De Sarro, a rendere disponibili gli spazi inutilizzati dell'ateneo. Sotto l'incalzare dell'avanzata del Covid 19 il commissario straordinario delle due aziende ospedaliere catanzaresi, Giuseppe Zuccatelli, neo nominato commissario ad acta per il piano di rientro aveva più volte incalzato il rettore chiamando anche in causa il prefetto e il sindaco di Catanzaro sulla scorta della gravità della situazione.

 


La convenzione

E questa mattina il rettore ha infine ceduto così dimostrando la debolezza degli argomenti fin qui addotti per giustificare i ripetuti dinieghi. La convenzione tra l'università Magna Grecia e l'azienda universitaria Mater Domini è stata sottoscritta in mattinata dal rettore, Giovambattista De Sarro, e dal commissario, Giuseppe Zuccatelli. Il documento prevede la concessione a titolo gratuito del quinto e del settimo piano del blocco C dove saranno trasferiti reparti dedicati alla cura di pazienti no Covid. In particolare, al quinto piano saranno allocate le unità operative di Chirurgia Maxillo Facciale, Otorinolaringoiatria, Urologia, Chirurgia Plastica. Al settimo piano troveranno sistemazione invece le unità operative di Neurochirurgia e Ortopedia.

 

Aumenta la dotazione no Covid

Il policlinico universitario avrà l'incarico di arredare gli spazi con strumentazioni e letti già disponibili sulla scorta delle procedure di gara già avviate nei giorni scorsi. L'operazione consentirà di recuperare spazi - liberati dallo spostamento delle unità operative - all'interno dei piani già in uso al policlinico da destinare alla cura dei pazienti affetti da Covid. Inizialmente saranno attivati nel padiglione C 32 posti letto sulla scorta della disponibilità degli arredi già acquistati. 

 

LEGGI ANCHE:

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio