Coronavirus, a Fuscaldo i casi salgono a dieci: la conferma del sindaco Ramundo

Il primo cittadino annuncia il decimo contagio in città e misure severe per i cittadini che non rispetteranno le misure anticovid

103
di Francesca  Lagatta
5 ottobre 2020
17:02
Il sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo
Il sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo

«Con questo nuovo caso, siamo a 10 contagi attualmente registrati a Fuscaldo (di cui 4, sono ospiti del Centro di Accoglienza Straordinaria di località Lago)». A scrivere queste parole è il sindaco di Fuscaldo Gianfranco Ramundo, che da giorni gestisce un focolaio sviluppatosi nella sua comunità e che finora per fortuna non ha registrato decessi. Tutte le persone contagiate si trovano in isolamento domiciliare e in buone condizioni di salute, compresa la ragazza del posto che rappresenta il nuovo caso. «A lei ed agli altri concittadini ed ospiti del Cas rimasti contagiati da questo maledetto nemico invisibile - scrive ancora il primo cittadino -, formuliamo i migliori auguri di una pronta guarigione e rimarchiamo la nostra vicinanza ed il nostro sincero affetto».

Le raccomandazioni di Ramundo

Al momento sembra che non ci sia alcuna intenzione di dichiarare "zona rossa" la città di Fuscaldo, ma il sindaco ribadisce la necessità di osservare alcune norme per contenere il contagio. «Ai giovani - dice - torno a chiedere senso di responsabilità e massima attenzione». Alle forze dell'ordine, invece, ha richiesto maggiori controlli. «Mi sono confrontato, stamane, con il comandante della locale stazione dei Carabinieri e con il nostro vice comandante del corpo di Polizia locale. Nonostante i pochissimi uomini a disposizione, ci sarà uno sforzo comune, con un pattugliamento costante del territorio».

Il rispetto delle norme anticontagio 

Chi non rispetta le regole di sicurezza sarà multato e andrà incontro alle sanzioni previste dalla legge. «Purtroppo - scrive in ultimo Ramundo-, dobbiamo alzare il livello di attenzione e punire chi mette a repentaglio la salute di tutti, anche se, i migliori controllori siamo sempre noi stessi. Serve, pertanto, collaborazione. Solo insieme, infatti, potremmo aiutarci a convivere con il Covid-19».

Superati i numeri del focolaio di Buonvicino

Per fortuna al momento nessuna delle persone contagiate mostra sintomi del contagio, come ad esempio la polmonite interstiziale, ma i numeri spingono ad attuare tempestive misure di contenimento. Con il nuovo caso odierno, Fuscaldo supera Buonvicino, dove il focolaio ha fatto registrare una vittima, un uomo di 73 anni considerato il paziente "zero".

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio