Corruzione e concussione, la Calabria ai primi posti

Tra le regioni italiane la Calabria nel 2014 registra 147 casi di persone denunciate per i soli reati di corruzione, 70 per quelli di corruzione

di Redazione
16 ottobre 2015
12:32

In Italia nel 2014 sono stati ben 379 i reati di corruzione e 1.967 le persone denunciate/arrestate (di cui il 45,4% al Sud, il 28,7% al Centro e il 25,9% al Nord).

 

Tra le regioni italiane il Lazio registra nel 2014 il numero più elevato di persone denunciate/arrestate per i soli reati di corruzione (400 nel 2014, a fronte di 61 reati censiti), seguito dalla Lombardia (303), dalla Campania (291), dalla Sicilia (291) e dalla Calabria (147)». Così, lo riferisce una nota, il Rapporto su Profili e dinamiche della corruzione a Roma e nel Lazio, realizzato dall'Eures Ricerche Economiche e Sociali su dati del Ministero dell'Interno.

 

"Meno diffuso in Italia il reato di concussione (111 casi e 378 persone denunciate/arrestate nel 2014) - si legge nel Rapporto - concentrati per circa l'80% al Centro-Sud. Nella graduatoria regionale, prima la Calabria con 70 denunciati/arrestati, poi il Lazio con 49 denunciati/arrestati, e ancora la Puglia (43), la Sicilia e la Campania (entrambe con 33 denunciati)".

COMMENTI
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio