Covid a Soverato, salgono a 37 i positivi. Alecci: «Ci vuole senso di responsabilità»

Trenta di queste persone fanno riferimento al focolaio che si è sviluppato all’interno di un asilo, 22 sono riferibili a 4 nuclei familiari. Il monito del sindaco

689
di R. G.
14 marzo 2021
21:26
Il sindaco Alecci
Il sindaco Alecci

Salgono a 37 i casi di positività al Covid-19 a Soverato. Un dato che impressiona per il sindaco della città Ernesto Alecci «considerato che mai prima d’ora era mai accaduto anche se rispetto alla popolazione sono numeri accettabili». 30 di queste persone fanno riferimento al focolaio nato all’interno dell’asilo di Largo Cardillo a Soverato superiore, 22 sono riferibili a 4 nuclei familiari. Al di fuori di questo focolaio risultano positive altre 7 persone, 3 di loro fanno parte della stessa famiglia. «Siamo organizzati bene – tranquillizza Alecci -, voglio ringraziare anche l’Asp. Soverato da diverse settimane è centro Usca, con medici e infermieri pronti a dare assistenza in caso di necessità».

Il monito del sindaco

Intanto il richiamo del primo cittadino ad un maggiore senso di responsabilità: «Sicuramente abbiamo fatto bene a chiudere le scuole già dalla scorsa settimana e a stringere le maglie per le giornate di sabato e domenica» con un’ordinanza che chiudeva i luoghi di aggregazione. «Stamattina c’era pochissima gente sul lungomare, oggi un po’ di più e questo non va bene. Grazie alle forze dell’ordine che hanno dovuto segnalare diverse persone che evidentemente saranno sanzionate. A me questo dispiace ma purtroppo non se ne può fare a meno considerato che il virus  si diffonde con molta facilità e questo lo dico a chi mi ha rimproverato di sgridare ogni tanto i ragazzi - sottolinea il sindaco -. Ma anche oggi qualcuno è stato “diversamente intelligente” a non utilizzare il buon senso e andare in giro per la città in comitiva. Non è questo l’atteggiamento giusto, circola una nuova variante di virus e quindi dobbiamo fare ancora più attenzione. Manteniamo la calma – conclude -, domani saremo zona arancione e non ci si potrà spostare al di fuori de nostro comune. Ci aspettano dei giorni difficili ma dal nostro comportamento dipenderà la possibilità di uscire finalmente da questo periodo».


Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top