Giovane spacciatore arrestato nei pressi dell'Unical

Il 21enne è stato individuato dagli agenti grazie ad una segnalazione anonima pervenuta su YouPol

11
di Salvatore Bruno
5 ottobre 2018
13:32

Un cittadino di nazionalità egiziana, A.M.M.E. di 21 anni, è stato arrestato in flagranza di reato dagli agenti della questura di Cosenza, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, nell’ambito dei servizi istituzionali denominati Focus ‘ndrangheta, effettuati con l’ausilio di una unità cinofila di Vibo Valentia.

Denunciato attraverso l’applicazione YouPol

La polizia è stata allertata da una segnalazione anonima pervenuta attraverso l’applicazione YouPol, contenente anche l’indicazione del luogo, nei pressi dell’Università della Calabria, in cui la sostanza stupefacente era occultata. La perquisizione domiciliare a carico dell’egiziano ha consentito di rinvenire circa 900 grammi di marijuana, conservata in involucri di cellophane sigillati e in alcuni vasi in vetro, già suddivisa in porzioni e pronta per essere immessa sul mercato. La droga era in parte occultata all’interno di un borsone ed in parte dentro una scatola per scarpe nascosta all’interno di un mobile della stanza da letto. All’interno di un comodino inoltre, è stato trovato un taccuino riportante un elenco dettagliato di somme di denaro verosimilmente ricollegabile alle attività di spaccio.

Giornalista
guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio