Non violò sorveglianza speciale, accolte richieste assoluzione per il boss Luigi Mancuso

Luigi Mancuso, ritenuto boss dell'omonimo clan di Limbadi, è stato assolto dalle accuse di ripetuta violazione della sorveglianza speciale perchè il fatto non sussiste

di Redazione
12 novembre 2015
19:37

Il boss di Limbadi, nel vibonese, Luigi Mancuso è stato assolto dalle accuse di ripetuta violazione della sorveglianza speciale perchè il fatto non sussiste. Lo ha stabilito il giudice Gabriella Lupoli. L'uomo è irreperibile dal 2012. Era tornato libero per fine pena dopo 19 anni di reclusione. Il magistrato ha accolto le richieste dei legali, per i quali gli incontri che l'imputato avrebbe avuto con pregiudicati non erano tali da far scattare la contestazione della violazione.

COMMENTI
GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top