Il processo

Omicidio Bruni a Cosenza, la difesa di Ettore Sottile: «Pentiti inattendibili»

Ieri le discussioni difensive dei legali Cesare Badolato e Pasquale Naccarato. Il gup di Catanzaro ha acquisito due recenti sentenze: ecco quali sono

30
di Antonio Alizzi
24 giugno 2022
08:00

Pentiti inattendibili. È quanto sostiene la difesa di Ettore Sottile, accusato di aver partecipato alla deliberazione dell’omicidio di Luca Bruni, ultimo boss dei “Bella Bella” di Cosenza, ucciso a Castrolibero nel gennaio del 2012, su mandato di Franco Bruzzese e Maurizio Rango, da Daniele Lamanna e Adolfo Foggetti.

Nell’udienza svoltasi il 23 giugno 2022, gli avvocati Cesare Badolato e Pasquale Naccarato, hanno presentato le sentenze della Corte d’Assise di Cosenza, relativamente alle posizioni di Marco e Luigi Abbruzzese, assolti dall’accusa di omicidio, e della Cassazione, per quanto riguarda gli imputati Francesco Patitucci e Roberto Porcaro, usciti con una sentenza assolutoria. Il gup distrettuale di Catanzaro ha acquisito i provvedimenti, rinviando il processo per le repliche dell’accusa al prossimo 1 dicembre 2022.


GUARDA I NOSTRI LIVE STREAM
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top