Ospedale di Polistena, donati dispositivi di protezione grazie a una raccolta fondi

L'iniziativa messa in campo dal Comune. Fondamentale il contributo di enti, imprese, cittadini e dei municipi di Cittanova e Cinquefrondi. Previste altre consegne nei prossimi giorni

di Redazione
30 marzo 2020
17:48

80 tute protettive da agenti batteriologici, 40 camici sterili, 10 occhiali protettivi, 800 guanti in lattice monouso e, su esplicita richiesta dei medici del pronto soccorso, due letti completi da collocare nelle tende pre-triage adibite dalla Protezione Civile per l’accoglienza delle persone da sottoporre a tampone. È questo il contenuto della prima consegna effettuata all’ospedale di Polistena dal Comune della cittadina. Il tutto è stato reso possibile grazie alla raccolta fondi “SOSteniamoci”, promossa per fronteggiare l’emergenza coronavirus a tutela della salute dei cittadini e degli operatori sanitari.

 

«Ringraziamo tutti coloro che ogni giorno stanno collaborando anche con un piccolo contributo ad impinguare il fondo, in particolare il Comune di Cittanova ed il Comune di Cinquefrondi pronti a contribuire dal primo momento nonché tutti gli altri enti, le imprese, le associazioni, i medici, i liberi cittadini che lo hanno fatto in silenzio», scrive il sindaco di Polistena Michele Tripodi in una nota.

 

Nei prossimi giorni è prevista la consegna di due carrozzine per il trasporto degli ammalati, nonché del materiale di consumo già acquistato. «Considerata la saturazione del mercato dei beni utili a fronteggiare la pandemia come ad esempio le mascherine usa e getta, occorre attendere ancora per poter completare gli ordini o reperire le macchine indispensabili per la terapia intensiva», aggiunge il primo cittadino.

 

«Continueremo a lavorare – conclude - per dimostrare tutta la vicinanza possibile delle istituzioni alla sanità pubblica territoriale acquistando altri Dispositivi di Protezione da assegnare a tutto il personale impegnato in prima linea nei reparti dell’ospedale di Polistena che non smetteremo mai di ringraziare per la dedizione e la responsabilità dimostrata sempre e non solo durante la gestione dell’emergenza Covid-19».

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio