Scarcerato l'uomo che ha sequestrato e tentato di uccidere l'ex a Gioia Tauro

Il gip ha disposto gli arresti domiciliari solo per il reato di stalking. Gli altri reati, denunciati dalla Polizia, dovranno essere valutati e approfonditi dalla Procura di Palmi. Durante l'interrogatorio di garanzia l'indagato ha respinto tutte le accuse 

406
di A. P.
28 marzo 2019
20:34

È stato scarcerato e ristretto agli arresti domiciliari Giovanni Balzano Melodia, il 41enne di Seminara, con pregiudizi di polizia alle spalle, che era stato arrestato dagli agenti del commissariato di Gioia Tauro nei giorni scorsi. L’uomo era stato bloccato, la sera del 21 marzo scorso, all’interno di un negozio di abbigliamento del centro di Gioia Tauro nella flagranza – ritenuta dagli agenti di polizia intervenuti nell’immediatezza dei fatti – dei reati di tentato omicidio, estorsione, minaccia aggravata dall’uso di arma da taglio, sequestro di persona e atti persecutori ai danni della titolare dell’esercizio commerciale. Il pubblico ministero di Palmi, Domenico Cappelleri,  ha richiesto al gip la convalida dell’arresto per il solo reato di stalking e contestualmente la sostituzione della misura cautelare dalla detenzione carceraria ai domiciliari ritenendo inoltre, che allo stato dei fatti occorre approfondire, dal punto divista investigativo, gli altri reati ipotizzati dalla Polizia.

 

Nel corso dell’udienza di convalida Balzano Melodia si è sottoposto ad interrogatorio e, in presenza dei suoi legali di fiducia, Giuseppe  ed Andrea Alvaro, ha respinto fermamente tutte le accuse, affermando di aver avuto discussioni e litigi con la donna esclusivamente per motivazioni riconducibili alla presunta cattiva gestione, da parte della stessa, dell’attività commerciale da lei avviata grazie all’aiuto economico fornitole dall’uomo. Durante l’arresto effettuato dagli agenti del commissariato di Gioia Tauro è stato denunciato, in stato di libertà, anche il fratello del 41enne di Seminara, ossia B.M.C., per il reato di favoreggiamento personale.

 

Alla Polizia la vittima ha dichiarato che questo episodio avrebbe costituto l’ ennesimo atto di violenza posto in essere da Balzano Melodia con il quale lei aveva, per diversi anni, intrattenuto una relazione sentimentale. La donna ha sostenuto di essere diventata oggetto di continue vessazioni e ripetute violenze da parte dell’uomo da quando lei aveva deciso di porre fine alla loro storia. La vittima ha avuto quindi la forza ed il coraggio di denunciare di aver subito, per più di due anni, ripetute violenze fisiche e morali dall’ex compagno che, spesso sotto l’effetto di alcoolici, avrebbe preteso da lei somme di denaro. Questa condizione di ansia e pericolo l’aveva portata a trasferirsi di casa e a cambiare abitudini, temendo per la propria vita.

 

LEGGI ANCHE:

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio