Toghe sporche, fissata l'udienza preliminare per l'ex procuratore Luberto: è accusato di corruzione

La procura di Salerno è pronta a chiedere il rinvio a giudizio per il magistrato imputato insieme all'ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello. L'udienza preliminare fissata al 15 luglio

156
di Redazione
30 giugno 2021
13:38
Vincenzo Luberto
Vincenzo Luberto

Il gip del tribunale di Salerno ha fissato l’udienza preliminare del processo nel quale sono imputati, tra gli altri, il magistrato Vincenzo Luberto e l’ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello. Il 15 luglio prossimo, quindi, la procura campana è pronta a sostenere in aula la richiesta di rinvio a giudizio nei confronti di Luberto e Aiello, entrambi cosentini.

Lo stesso ufficio di procura aveva chiuso le indagini all’inizio di aprile chiedendo la fissazione dell’udienza preliminare. L’ex procuratore aggiunto di Catanzaro, trasferito a Potenza per motivi disciplinari, è indagato per corruzione in atti giudiziari e rivelazione di segreti di ufficio insieme ad Aiello.


L'accusa si riferirebbe a viaggi che sarebbero stati regalati al magistrato dall'ex parlamentare del Pd Ferdinando Aiello con il quale è in rapporti di amicizia in cambio della presunta rivelazioni di indagini che vedevano implicato Aiello o la mancata iscrizione nel registro degli indagti dall'ex parlamentare. Il nome di Luberto sarebbe emerso in un'indagine della Procura di Catanzaro che ha poi trasmesso gli atti a Salerno. Dei fatti sarebbero stati informati anche il procuratore generale della Cassazione ed il Csm che hanno deciso di trasferire Luberto Potenza dove presta servizio come giudice civile. Luberto aveva chiesto ai magistrati di Salerno di essere sentito dopo la notifica di chiusura delle indagini preliminari.

 

guarda i nostri live stream
Guarda lo streaming live del nostro canale all newsGuarda lo streaming di LaC TvAscola LaC Radio
top